Post

Visualizzazione dei post da Aprile, 2019

Vipassana

Immagine
Grazie ad una ragazza dell'uzbekistan, Ksenia, trovo un passaggio per andare da roma a briatico. Anche lei, come me, parteciperà al ritiro del silenzio di meditazione Vipassana, per 10 giorni, in una località sul mare, in provincia di Vibo Valentia. Lei ha 29 anni, vive da molti anni in italia, ha studiato a firenze, ora vive a roma e vorrebbe lavorare nel cinema. Ha fatto diverse esperienze di Vipassana, mi dice che ha anche prestato servizio come seva- il volontariato di chi si offre per pulire spazzare cucinare e servire i praticanti del corso. Due volte l'anno lei si ritira in questi corsi, perché ogni volta che torna alla vita di sempre ricade nei meccanismi mentali che ci appesantiscono le giornate. Quando ha fatto il seva ha visto arrivare i nuovi praticanti con occhi spaventati e confusi e andare via felici e pieni di vita, radiosi e in pace. Questo ha reso il suo aiuto ancora più prezioso. Andiamo a napoli per prendere Rachel, un'americana che al corso lavorerà

immortal and kind.

Immagine
in uno stato di grazia raggiunto da un percorso di amorevole gentilezza, la mente viene attraversata da un soffio di pura infinita beatitudine che sfiora il precipizio e giunto in cima si affaccia sull'anima. una cosa sola, un cuore che batte insieme al respiro del mondo,  cullando il dolore di ogni lacrima la gentilezza e' la mano che asciuga le ferite, e' un panno caldo sopra il gelo della solitudine. questo stato di beata pace senza tempo e senza nome diventa il solo spazio che circonda la nostra anima; una luce profonda e chiara che si allarga e copre ogni cosa,  abbracciando ogni illusione e ogni non conoscenza.  diventa saggezza, improvviso candore, illuminata consapevolezza del qui e ora, meraviglia e amore, che non conosce attesa ne' desiderio.  Se accorciamo le distanze e stringiamo la mano dell'altro troviamo tutta la bellezza che abbiamo sempre cercato. vita e morte camminano insieme e aspettano un tuo cenno, come due sorelle che aspettano la m

Love.

Immagine
In questo mio momento di estrema libertà, di assenza di scadenze, di sveglie, di fretta e di corse, ho tutto il tempo del mondo per prendere la vita nella mia mano e  guardarla da ogni angolazione. Sto sfruttando questa libertà per non fare niente, camminare, scegliere un prato e sdraiarmi, scegliere un brano e ascoltarlo cento volte, ascoltare il vento, il sole, il mio respiro. Me ne vado al cinema, a mostre di forografia, ai musei, nelle ville, nelle chiese, in centro, tra i vicoli o quadri i palazzi antichi e le opere d'arte, le bellezze architettoniche e il silenzio, la tranquillità sempre sognata,la pace della solitudine mi veste e mi nutre. Esco a fare foto, ho tempo per andare in bici, meditare all'alba e al tramonto, fare yoga, jogging, camminate senza mèta, senza tempo e nessuna fretta. Tutto questo è un meraviglioso sogno che mi vivo grato e sereno. In questo spazio i pensieri sfiorano la beatitudine. Tra un pensiero e l'altro osservo dove sto andando; ho iniziat

gratitudine e pace.

Immagine
appena esci dalla citta e' un po come se esci dai tuoi schemi e dalle tue abitudini e ti centri verso cio che e la tua vera essenza, connessa al tuo principale e profondo mondo interiore. una connessione cosi profonda che riesci a sentirla nelle mani e nel vento che attraversa i prati e i campi che circondano la campagna romana dove mi avvicino per un altro nuovo illuminante intensivo di yoga. splende come oro il bianco delle vesti, il sole e il cielo celeste. in giardino anime lente e pacate poggiano i piedi sopra la fresca erba del giardino, e' tutto calmo qui, dalle parti di formello. puo' l'amore calmare ogni grido di dolore? il sorriso si stende sul viso dei praticanti e in pochi semplici gesti il corpo accompagna la mente ad attraversare le piu antiche ombre, per superarle e arrendersi alla luce. cio che ci lega piu di ogni altra cosa e' il legame con l'altro. la pratica e' intensa e mette a dura prova le nostre resistenze. strizzare il corp