gratitudine e pace.

appena esci dalla citta e' un po come se esci dai tuoi schemi e dalle tue abitudini e ti centri verso cio che e la tua vera essenza, connessa al tuo principale e profondo mondo interiore. una connessione cosi profonda che riesci a sentirla nelle mani e nel vento che attraversa i prati e i campi che circondano la campagna romana dove mi avvicino per un altro nuovo illuminante intensivo di yoga.

splende come oro il bianco delle vesti, il sole e il cielo celeste.

in giardino anime lente e pacate poggiano i piedi sopra la fresca erba del giardino, e' tutto calmo qui, dalle parti di formello.

puo' l'amore calmare ogni grido di dolore?

il sorriso si stende sul viso dei praticanti e in pochi semplici gesti il corpo accompagna la mente ad attraversare le piu antiche ombre, per superarle e arrendersi alla luce.

cio che ci lega piu di ogni altra cosa e' il legame con l'altro. la pratica e' intensa e mette a dura prova le nostre resistenze. strizzare il corpo e la mente per buttare fuori lo sporco come si fa con uno straccio dopo aver lavato a terra. 

aldila dello yoga e delle pratiche spirituali, quando entri in comunicazione con la tua parte piu scomoda esce dalla pancia e dal cuore tutto il potenziale nascosto.

un corpo risvegliato dall'amore e' come un fiore di loto che esce dal fango per bagnarsi al sole e illuminarsi di luce.

puo la nostra persona scrollarsi di dosso ogni pregiudizio e abitudine mentale per conoscere fino in fondo la verita di tutte le cose?

ad un certo punto,  dopo aver chiuso occhi e orecchie, ci siamo dovuti ascoltare. e dopo aver ascoltato il cuore, abbiamo poggiato le mani su quelle dell'altro: in quel preciso istante tutto si fa piu chiaro, siamo una cosa sola, siamo legati  all'altro e nelle aspettative e nelle paure di chi sentiamo col tatto  ci troviamo tutto il dolore del mondo, che e' un solo corpo, un solo problema con una sola soluzione. l'amore e' l'energia che fa muovere gli alberi e le montagne, i nostri piedi e la nostra anima.

ardas, la mia insegnante, ci ricorda di resistere, proprio per vincere le resistenze. e di restare sereni, anche nelle difficolta, perche e' proprio divertendosi che si affronta seriamente la vita.

una luce chiara, bianca e libera da ombre, fa scendere il corpo lungo il tappetino, come fosse acqua che scorre, a contatto con la terra, coi sassi sotto i piedi, con le curve e le salite, per poi risalire alzando il cuore verso l'essenza di Tutto, a contatto con la nostra natura, la sola che puo' indicarci il cammino, ed e' solo attraverso l'energia del nostro essere che possiamo seguire il flusso della nostra esperienza e capire   il senso di ogni meraviglia. 

andare oltre il nostro egoismo e le nostre attese, percepire il bisogno dell'altro  come una responsabilita' ad intervenire,  aiutare l'altro a vincere ogni paura e' lo scopo piu alto per salvare il nostro pianeta dal dolore, molto piu urgente di un aiuto ecologista come sprecare meno acqua o una raccolta differenziata.   

anche il piu famoso degli insegnanti diventa vittima della notorieta'.

anche il piu generoso degli uomini si perde dietro ai desideri meno nobili.

bisogna avere un coraggio che scavalca montagne e tutta la rigidita del nostro desiderio di ricevere prima che dare.

quando svuotiamo tutti i rifiuti che abbiamo in testa il cuore si calma come un lago e le uniche pretese che ci restano sono quelle di dedicarci alla richiesta di aiuto.

fuori il cielo ha il colore del risveglio, un blu che diventa rosa, un fresco che sa di pace ci accarezza la pelle attraverso il vento.

un senso di gratitudine per aver incontrato sulla strada mia una insegnante cosi preziosa e gentile,   un gruppo cosi positivo e caloroso,  per aver aperto il cuore al mai stanco istinto di esplorare la vita.

quando incontri la gratitudine, ti siedi accanto a tua madre e ti sembra la felicita ascoltarla mentre racconta. ti sembra di viaggiare mentre vai al parco in bici, quando butti le scarpe e insieme al tuo amico accogli tutto il potere del sole.  quando ricevi un messaggio che non ti aspetti.

la felicita' non e' in assenza di problemi, e' nonostante i problemi.

siamo nel respiro dell'altro,  siamo una cosa sola.

vestita di amore e nutrita dalla compassione.


Commenti

Post popolari in questo blog

Impara ad amarti.

La felicità non va mai a dormire.

grazie.