Post

Visualizzazione dei post da Gennaio, 2021

Lettera ad una donna cara.

Immagine
 Grazie della bellissima giornata.  sei molto di più dell' età e la solitudine, della salute e i cambiamenti. Sei una vita spesa sempre a preoccuparti per gli altri. Dimentica ogni pensiero buio e illuminati della gioia che hai dentro. Fregatene del tempo. Gioca ancora con  l'orologio che passa. Come quando a Parigi ridevi sulla giostra. Sei grande perché saggia, ma sei piccola perché felice. Non spaventarti di niente. Io ci sono. Ma soprattutto ci sei tu. Qualsiasi cosa sia stato ieri. Oggi, questo istante, crea un domani che potrebbe liberarci per sempre da paure e dolore. Ieri e domani non esistono. Esiste adesso. Siamo fragili. Non duriamo. pensa se durassimo a lungo quanta fatica!! É vero che facciamo fatica a smontare la solidità, ma se pratichiamo amore gentile la solidità diventa solo parte di un colore che si scioglie in piccoli pezzi...siamo come sabbia. Nulla possiamo trattenere, neanche la nostra VITA e il nostro corpo. Siamo milioni in uno stesso pianeta, in uno st

Thank you.

Immagine
 Sono stato due giorni dai miei. È come se quando rientro a casa, ho l'anima ad attendermi. Li, in quel piccolo spazio di vita domestica,c'è la fonte della mia esistenza. In quei pavimenti ho mosso i primi passi..e più affini i sensi, piu senti tutto quello che ti appartiene fin dentro le ossa. Ero sul letto, e l'energia intorno mi ha completamente invaso il corpo e la testa. Avvolto in questa sensazione di pace.. ho percepito tutto l'amore che fin dalla mia nascita mi accompagna e mi protegge. Mi godo i miei come non ho mai fatto, li bacio accarezzo ci rido e ogni pasto è una condivisione di felicità. Vedo la partita con mio fratello, parlo con mamma mentre cura con attenzione il puzzle che le ho comprato, scherzo con papà.  Sono in camera, ascolto Bruebeck e leggo un romanzo, poi vado al pc. Mamma arriva, mi bacia sulla testa e sussurra un " tesoro mio" che mi culla il cuore di tenerezza. Ritrovo delle righe che ho scritto nel maggio 2019, per il mio complea

Ogni istante è un miracolo.

Immagine
 Improvvisamente si fa tutto più chiaro. La mente una volta liberata da sciocchi ritorni al passato o da viaggi verso ipotetici futuri, si stende leggera sopra di te e si gode il momento. Il nostro istinto controllore, il nostro vizioso rimuginare, la nostra speculativa tendenza all'attaccamento, ci fanno offuscare la vista, tutto appare sfocato, ogni pensiero condizionato dal giudizio o dalle aspettative ci riempie la testa di dubbi. Una volta portato tutto il sacchetto dei rifiuti al centro del nostro essere, ci appare miracolosa la sensazione di leggerezza nel liberarcene. Giudichiamo, additiamo, ci aspettiamo, vivisezioniamo, poniamo differenze, separiamo la nostra vita dalle altre, facciamo paragoni, stiliamo classifiche, decretiamo sentenze. Un lavoro così intenso da stancarci più di una scalata in montagna. Arriviamo sfiniti la sera e non sappiamo perché, diamo colpa al lavoro ma non ci accorgiamo che lavorando senza mente tutto si fa più giocoso e brillante. La vita di tutt

Mi piaci tu.

Immagine
 Mi piace pensare che ho avuto una vita fortunata. Baciata dal sole e da ricche giornate di amore. Mi piace ricordare i lunedì passati con mio nonno a leggere il giornale. La domenica mattina svegliarmi col ciambellone di nonna. E a fare le parole crociate. Papà che mi fa affacciare alla finestra per mostrarmi la neve. Bizio che viene a prendermi a scuola. Zia, che mi porta in gita. Zio, che mi porta allo stadio. Mamma, sugli spalti a fare il tifo. Ulisse, che alza la testa, mi guarda e corre. Veloce e pieno di amore. Libero come il vento. La palmetta, il de rossi, gli amici del muretto, dell'ufficio, del calcetto, dei viaggi, dei cammini, gli amori, i baci, i piu intrecciati destini. Gli scherzi di notte, le urla e le botte. La strada, lo stadio, la musica, l'amore per la penna e per la radio. Il ballo, il cinema, la scuola, il motorino. Le scritte sui muri, il paracadute, le montagne, il parco. Le luci, gli alberi, il cielo e le stelle. La vita, le donne, lo yoga e le cose be

La morte è solo un viaggio.

Immagine
 Un viaggio verso casa per dare un ultimo saluto al papà di Andrea, che non ce l'ha fatta più a combattere. Fino all'ultimo ha mantenuto la mente giovane, brillante, in grado di fare gli ultimi conti per lasciare una vita sicura ai figli. Sono arrivato, papà voleva andare in chiesa. Gli ho detto, aspetta, andiamo al portone, forse c'è ancora la macchina. Incontro la mamma di lizio, mi stringe la mano, saluta mio padre, poi guardandomi scuote la testa. Un piccolo gesto che racconta il dolore di una comunità. Lo stesso di mio padre, che non riesce a salutare Andrea, piange e non dice niente, lo accarezza,.come fa un papà. Andrea lo guarda negli occhi: aldo te prego, non me fa cosi, ho appena smesso.  Mario.il papà di Emanuela,.preoccupato e addolorato mi racconta gli ultimi giorni di massimo. " speriamo che sti du ragazzi se fanno forza, m ha fatto troppo male vedere massimo così." C'è tamara, la Mamma di buzi, barbara, la sorella. Arriva Gianluca, elegante, bel

Un nuovo anno.

Immagine
 Rendete ogni giorno un emozione da ricordare. Non dimenticate mai di dire grazie. Di chiedere scusa. Di amare. Godetevi la pioggia. Piangete senza vergogna. Ballate di allegria. Esplodete di gratitudine.  Andate a pranzo dai nonni, inseguite i vostri sogni.  Correte dal vostro amore, prendete un caffè col vostro genitore. Baciate prima di parlare. Parlate col cuore e mai con l orgoglio. Anticipate il tempo. Prima che si interrompa, fermatelo voi. Apprezzate la vita, trattatela con rispetto, vivete con amore, siate grati. Circondatevi di persone positive, preferite il si al no, il gioco al giudizio. Prendetevi cura di ogni dolore, iniziando dal vostro. Pulite l'inconscio. Abbracciate, amate, perdonate, uscite fuori e camminate. La vita è questa, è preziosa e velocemente passa.  È tua. È l'unica cosa che possiedi.

Buon viaggio anima bella.

Immagine
 Lascia che sia il cuore a capire, non la mente. Lascia che sia il cuore a sentire.  Lascia che sia il cuore a vedere. Al tramonto.. un silenzio spettrale. Poi il buio. Le luci sul balcone. Le stelle sopra i muri.. nel cielo la luna grande come un pallone. Un canto di Natale in lontananza.. dalle campane delle chiese.. fin dentro la mia stanza, le mie ossa, il mio cuore. Un vibrazione che nello scuotere i vetri e i brividi.. ha portato l'uomo un gradino verso l'alto. Come a dare un assaggio.. di quello che è il viaggio.  Che aspetta chi sa aspettare. Che invita chi ci vuole arrivare. Un momento di infinito così chiaro da poterlo spiegare ad un bambino. Una chiamata dall'alto verso il cuore di ogni uomo.. che nasce Santo. Esiste un mondo alto ... che è fuori ed è dentro. Bisogna fare unire le due mani che si cercano. In un mondo senza macchine si respira piu libertà.  La.gente, essendo meno nervosa e meno stressata, non è incline alla lite e all'aggressività. Se vai pian

Impara ad amarti.

Immagine
 La persona felice è quella che ha incontrato l'amore.  Guarda gli occhi di chi ha trovato l'amore: è più bello, è rilassato, ha la pelle luminosa. Ma quel raggio di luce scompare.. se all'amore che dai e ricevi non accompagni l'amore per te stesso. Solo così, la tua felicità non dipenderà più dall'altro, ma sarà per sempre dentro di te, perché hai conosciuto il vero amore. È questo che ci cambia la vita. L'altro, di cui sei innamorato, sarà felice di ricevere amore da chi già si ama. È quello il puro amore.Perché non chiede niente, ama il doppio, non ha paura, non cerca scuse, non è mai contro. anche se ti perde, ti augura felicità. Se ti ami non andrai cercando protezione e sicurezze nell'altro. L'altro è il vaso dove tu  porgi acqua santa. Non avrai paura di perderlo perché l'amore è già dentro. Non cercherai di ferirlo, non cercherai vendette, non saprai farle male perché è il riflesso di quello che sei e di quello che hai conosciuto. Quando sei