immortal and kind.

in uno stato di grazia raggiunto da un percorso di amorevole gentilezza, la mente viene attraversata da un soffio di pura infinita beatitudine che sfiora il precipizio e giunto in cima si affaccia sull'anima.

una cosa sola, un cuore che batte insieme al respiro del mondo, 
cullando il dolore di ogni lacrima la gentilezza e' la mano che asciuga le ferite, e' un panno caldo sopra il gelo della solitudine. questo stato di beata pace senza tempo e senza nome diventa il solo spazio che circonda la nostra anima; una luce profonda e chiara che si allarga e copre ogni cosa,  abbracciando ogni illusione e ogni non conoscenza.  diventa saggezza, improvviso candore, illuminata consapevolezza del qui e ora, meraviglia e amore, che non conosce attesa ne' desiderio. 
Se accorciamo le distanze e stringiamo la mano dell'altro troviamo tutta la bellezza che abbiamo sempre cercato. vita e morte camminano insieme e aspettano un tuo cenno, come due sorelle che aspettano la madre sotto casa.    

l'amore giace nel profondo della terra, la meditazione come acqua pura di un fiume pulisce il corpo e la mente dal fango 
e lascia che sia il sole a risvegliare il cuore come un fiore di loto. Devi toccare il piu' disperato dolore per uscirne fuori liberato e in pace.



In viaggio da roma siamo io sandra e riccardo. E mi piace già tutto questo. Viaggiamo spensierati tra le campagne romane.. ridiamo davanti ad un caffè nella sosta, ci perdiamo in piccoli sperduti viali nascosti dalla sempre più incessante pioggia, e in questo perdersi troviamo il tempo per divertirci, godendo il viaggio e una compagnia creata cosi, in breve tempo, grazie allo yoga e chissà quale fato. Arriviamo a Magliano Sabina, tra le pozzanghere entriamo in casa del maestro Sadhana Singh, e in un attimo mettiamo i pensieri al loro posto e la mente sul cuscino. 

Il gruppo è un mondo che ha voglia di raccontare e raccontarsi, studiare e capire, cercare, attraverso corpo e mente, la via più giusta per dare un bacio alla felicità. 



Sono giorni vissuti insieme, completamente. Testa a testa, mani su mani, cuore su cuore. Cosi intenso il vivere consapevole che poi ti mette a letto, con la testa che ti scoppia, col sorriso che resta, per 4 giorni, senza mai chiedere niente. 

Leggere, ballare, recitare mantra, meditare, cantare, scrivere, sforzarsi di arrivare li dove i maestri, più di mille anni fa, hanno scritto la verità.

Il maestro si muove con la leggerezza di un santo, parla senza mai preoccuparsi, ti entra dentro, ti spreme il tuo più lontano dolore dimenticato e poi ti lascia a terra, sfinito e arreso.

Sa dove puntare il dito, dove fermarsi e dove insistere. Ci sprona, spreme, incoraggia e spaventa, ci mette all'angolo, faccia a faccia coi nostri limiti, senza nessuna via di uscita se non quella della consapevolezza che diventa azione. Solo da lì si mette al mondo un cambiamento, solo dall'amore nasce un figlio da difendere, un ideale da tradire mai.



Sandra, attraverso i suoi sorrisi regala grazia al gruppo, il suo muoversi verso tutti é una coperta che mette al riparo ogni dolore, lei scalda con le sue guance, con le sue mani, coi suoi baci del buongiorno. Ti mette la mano sulla fronte se hai dolore, ti abbraccia se piangi, ti stringe se tocchi la sua anima. Un'anima luminosa, a volte incrinata dalle tempeste del tempo, ma che rinasce, e piange,  per ridare cuore alle cose, per ringraziare la vita che c'è ancora amore.  Da me e riccardo e' stata rinominata mamma.



Riccardo è come me: sognatore, cercatore di verità, curioso e aperto, flessibile ma consapevole.

Passiamo tempo insieme, camminiamo al mattino tra gli ulivi di questo angolo di beatitudine colorato di verde, ridiamo e scambiamo emozioni, idee, pensieri. 




Laura, canta come fosse divina, segue i mantra con una voce che ti risveglia ogni ricordo, ogni sensazione. Ci troviamo a parlare tra noi, cantando mentre laviamo i piatti, e scopriamo che in fondo, ognuno arriva quando lascia guidare il cuore.

Antonella ha fatto tutto per tutti, cucina, pulizia, amministra conti e  organizza le sale. Una vita di corsa tra jogging agonistico e bici, fino a desiderare di fermarsi, e lavorare su un tappetino. Ha aperto la via del cuore, il centro yoga che sta all' infernetto, tra roma e Ostia.

Eleonora gira col camper, insegna yoga e reiki, ha lavorato nel turismo e ora si gode la vita. 

Manuel e sabrina sono una coppia di Tivoli, mi emoziona vederli passeggiare tra i campi abbracciati, uniti dall'esperienza e da una tenerezza commovente. 

Ci sono Xavi e Tania, di Barcellona, altra coppia di innamorati, di infinita dolcezza.

La moglie di Sadhana, tra una pratica e l'altra, ci prepara il Golden Milk, sorride con una gentilezza timida, molto affettuosa e generosa.

Massimo, insegnante di Hata Yoga, mi illumina su tanti aspetti delle posture e le posizioni, è qui per vivere un'esperienza nuova e capirci di più.

4 giorni vissuti vestiti di bianco, in 5 in una stanza, sveglia alle 5 e pratica di 2 ore e mezza,  colazione pranzo e cena ringraziando per il cibo e per la condivisione, per convivere in armonia e pace i momenti della giornata, come dovrebbe essere la vita di sempre, di ognuno di noi.


Yogi Bhajan è stato il fondatore Sikh della 3HO, l’associazione non a scopo di lucro "Healthy, Happy, Holy Organization" (Sana, Felice, Santa) con sede a Los Angeles.
dall'india, dove e' nato, e ' emigrato in Nord America nel 1968, all'età di trentanove anni, per insegnare Kundalini e Tantra Yoga Bianco. Ha lasciato il corpo nel 2004. 

Questa una sua lettera agli studenti:

"la psiche, attraverso il campo magnetico della terra e l'energia cosmica dei raggi del sole, sta cambiando. e' scientificamente verificabile. la popolazione del mondo e' attualmente di cinque miliardi e mezzo. nei prossimi 14 anni, con tutta la costruzione e la distruzione, sara' di sette miliardi. i cambiamenti nella tecnologia, nella psicologia e nella sociologia saranno smisurati. il caos dell'informazione nell'epoca del computer rendera difficile alle persone affrontare, giorno dopo giorno, la propria vita. ci saranno nuove malattie, grande indecisione mentale, depressione fredda, forte insensibilita' e intolleranza sociale, isolamento individuale, egocentrismo e incivilta'.  Il corpo, la mente e lo spirito devono essere organizzati per affrontare questi naturali fenomeni umani.L'eta' dell'informazione che stiamo attraversando sta sviluppando molti  megagreggi. Ogni essere umano, non importa a quale religione appartenga, nel futuro si trovera' di fronte una realta' nella quale sara' necessario avere un sistema nervoso forte sano e forte. Bisogna anche avere chiarezza mentale e il sostegno della forza spirituale per fronteggiare il mondo che sta venendo. Noi posssiamo affermare con sicurezza che l'unico strumento utile e' la tecnica yogica attraverso la quale, il corpo, la mente e lo spirito possono rafforzarsi. Per sostenere se stessi gli individui di domani devono avere un "training yogico". si va diffondendo la voce che lo yoga e' la via. Lo e' stato, lo e' e lo sara'. Ogni essere umano che abbia un briciola di autostima stima sta cercando, da qualche parte, un insegnante di yoga per trovare soluzioni ai propri problemi. Passo dopo passo scopriranno la porta giusta per raggiungere cio' di cui hanno bisogno nella vita."               





e' solo quando ti innamori che avviene il cambiamento. quando sei innamorato  prendi ogni cosa come fosse oro. se fai le cose con amore, svegliarsi alle 5 e' una scelta di amore, la pratica e' la cura per il cuore, la meditazione i canti e i mantra sono respiro, vita, ossigeno.

come ho detto a Riccardo:

ho pensato che una vita comunitaria aiutandosi e facendo del bene agli altri e a se stessi sia il senso di tutto.
Nella natura, mangiando sani, ridendo ballando e studiando.
un ritmo lento di vita semplice, agli altri sembra strano vivere cosi. A me sembra folle il resto.




torno a casa, fresco e vuoto, leggero e in pace come se il vento avesse spazzato via ogni dubbio.
abbraccio i miei, parlo con mio fratello e cerco di trasmettere l'importanza del silenzio.

la gratitudine e' un maestro che salva la vita.

mi sveglio con l'energia di Batman e la serenita' di Gandhi, faccio la pratica, colazione, scrivo e leggo, vado a salutare i miei amici in pizzeria, ci ritroviamo tutti sotto il sole come se non fosse passato mai un secondo da quando eravamo ogni giorno spensierati cosi, in comitiva.

col mio amico fraterno mario vado a fare due passi nel verde della caffarella, ci sediamo sulla panchina, osserviamo la vita che scorre, gli atleti in bici, le coppie, i cani, le donne che leggono, gli uomini solitari.  Il cielo come un tappeto copre ogni nuvola, si stende sopra la valle e colora ogni cosa. Davanti a noi, d'un tratto, una saggia comitiva di esseri liberi e gentili lentamente si affaccia tra gli alberi e sorprende tutti, cani compresi, che abbaiano per difesa. La loro unica necessita e' avvicinarsi all'erba, stare vicini e proteggersi. Il loro sguardo e' di puro amore, osservano gli altri con timida curiosita e poi si allungano lenti verso la fonte per rinfrescare il loro corpo forte e mai violento.  





Commenti

Post popolari in questo blog

Impara ad amarti.

La felicità non va mai a dormire.

grazie.