Senza fine.

Poi ritrovi il mare.. così come lo avevi lasciato .. aperto e libero.. sotto il cielo del mondo.



In un giorno in cui tutti corriamo per andare in ufficio.. il mare si sdraia davanti allo sguardo di chi ama fermarsi a godersi la vita.


Il mare fa da specchio alla bellezza della vita, nell'amore si specchia la verità, nel sorriso si svela il segreto di ogni miracolo.



Si spezza un granello di sabbia..  finisce in mare e torna a viaggiare.. come un inarrestabile curioso vagabondo dai capelli grigi.. instancabile cuore incuriosito da ogni cosa luogo e sguardo che non conosce.

I capelli se ne vanno col vento.. insieme al tempo.. non lo tieni fermo un cuore che ama il viaggio.. Non lo leghi alla sedia né lo lasci al buio un sorriso che sa stare solo.

In una stanza chiusa.. dove la noia brilla di immagini al computer.. la vita scorre e se ne accorge solo chi guarda oltre la finestra.. nella libertà di una porta aperta.. nello spazio di un filtro di luce..  dove  riecheggia un suono, li ritorna il respiro del cuore.

Un vanto è starsene senza niente, un privilegio è saper dare senza chiedere.

Tra una mano e l'altra ci passa un mondo, basta dimenticarsi del proprio bisogno per sentire  che l'altro siamo noi.

Nel momento in cui ci scoppia il cuore, abbiamo paura di perdere la nostra libertà, e se serviamo il nostro senso di libertà completamente nelle mani dell'altro ci accorgiamo che è nel cuore del suo palmo il senso del nostro vagare, la coppa dove lasciare tutti gli oggetti conservati per una vita.



Vedo gente andare e tornare, è molto piu faticoso lasciarsi andare che scalare una montagna.

Il cuore è il nostro maestro. Se lasciamo che sia lui a guidare il nostro agire e parlare non potremo mai sbagliare, non abbiamo di che aver paura, né di che preoccuparsi.

Servire il cuore è la nostra unica missione, uscirà dalla pelle una vibrazione nuova, sorgerà una liberazione dai nostri sensi, dai modi gentili ai passi lenti, dai sorrisi condivisi ai pasti donati.

Da ogni conversazione anziché scontro potrà subentrare ascolto, da un incontro uno spiraglio nuovo, da una ricerca una tenerezza potrà calmarci lo sguardo, da una riflessione una voce dolce potrà allietarci il momento da vivere, un dolore da ammorbidire, un canto da ascoltare, un onda da seguire, un mare da ammirare.



Il cuore è una finestra sul mondo, sono gli occhi che vanno in profondità gli unici che sanno guardare.

Cammini una vita in cerca di un sorriso che spegne ogni domanda, un vento di tormenti spazzato in un secondo, in un sorriso che sa parlare a quello che hai voluto più di ogni altra cosa.. da quando correvi solo da piccolo, da quando nessuno ti ascoltava, nessuno capiva un silenzio, nessuno capiva te stesso.

Quella ricerca, quella vera, Inizia da bambino, quando chiedi e trovi le porte in faccia, quando assapori la felicità e non capisci perché tutti si affannano a tenerla a distanza,a temerla. Questa faticosa incapacità di comprendere il mondo diventa un disagio che ti fa sentire solo, anche quando hai un bellissimo sorriso dentro, e uno meraviglioso accanto.

Fatichi a fermarti, a prendere quello che la vita ti porta. Continui a cercare l'amore in ogni sapore, in quello di un gelato al gelso, nell'onda spinta dall'universo fino dentro il tuo sguardo.



Cammini e questa solitudine ti tiene in piedi la voglia di stare in pace, al sicuro, tranquillo. Lontano dai rumori della strada, dalle urla dei giudizi, dalle infinite rincorse per coprire una mancanza di qualcosa.

Ti senti solo a casa, in ufficio, tra gli amici, nelle relazioni, ovunque sbatti lo sguardo senti che non è  mai abbastanza.

Quello che mi ha liberato il cuore è stato scoprire amore nel proprio corpo e nel proprio dolore, nei propri limiti e in quelli degli altri. L'amore a volte si traveste da rabbia, a volte è un dolore vestito di rancore, un grido disperato che richiede aiuto, che cerca una mano.

La vita, i nostri percorsi,  tutto ciò che ci è mancato o ci ha ferito si scioglie in un abbraccio che diamo al nostro cuore, le mani a coppa accolgono tutto l'amore del mondo, l'universo dentro e fuori  si muove danzando nel vento come fosse un fiore.


A volte tiriamo la corda verso di noi per aver ragione, ma non ci accorgiamo che l'amore non ha buoni e cattivi belli e brutti, l'amore è pura essenza di verita da condividere. Se non comprendiamo la vita con amore e compassione non potremo mai arrenderci al flusso infinito delle cose, ai doni che l'universo ci fa trovare davanti la porta.



Non è una lotta tra chi è più forte, non è una sfida né una gara, l'amore è respirare insieme.

Sogno di svegliarmi dentro il cuore di ogni amore che non ha ancora trovato pace.



Viaggio a piedi per la mia città, la giro a piedi in bici in  metro, la osservo da dietro e poi da dentro, la attraverso.
al parco mi incanto a vedere le foglie di autunno seguire i colori del cielo, al mare  sciolgo nella sabbia tutti i pensieri, e basta un po di quel blu per renderli più leggeri.

Le persone che incontro sono sempre una fonte di conoscenza, sono specchio della mia anima, un passaggio di ricchezza, paesaggio  emozionale, le gentilezze degli esseri umani sono la reale natura del nostro vivere.



Ho conosciuto una  ragazza giovanissima che dopo una lesione di yoga durata 3 ore mi guarda con un sorriso di quelli che hanno appena scoperto il miracolo della vita e mi chiede:" come è andata?"

Mi racconta il viaggio che l'ha portata in quel tappetino: " sono arrivata qui grazie ad una lezione di yoga fatta nella comunità di san patrignano dove stavo, ho conosciuto il maestro, poi grazie al respinsabile dei minori sono venuta fino a qui."

Il sorriso mentre me lo racconta, gli occhi bagnati di gratitudine, non lasciano spazio a nessuna inutile parola.

La vita passa attraverso il cuore, non c'è altro canale che ci fa scalare le paure piu tremende, non c'è fiume piu potente che possa reggere le cascate del nostro scatenato e sconfinato mondo Interiore.

Non c'è altro posto al mondo che possa garantirci una tranquillità senza fine come un goccio di amore lasciato a terra, sotto i piedi del mondo.

Puoi andare lontano o dietro l'angolo, la vita ti prende i capelli prima o poi, e ti costringerà a riconoscere se hai vissuto con amore oppure no.

Sarà l'unico giudizio di cui aver paura.

Mi passa accanto un cane, si ferma seduto vicino a me, la ragazza prova a tirarlo ma lui resta, immobile, comodo col mento sui miei piedi. Lei sorride, io accarezzo questo piccolo angelo insegnante di gentilezza amorevole.

Abbiamo una sola cosa da fare :

Lasciare andare ogni cosa che non abbiamo saputo fare, prendere per mano il momento presente e renderlo il migliore della nostra vita.



Commenti

Post popolari in questo blog

Impara ad amarti.

La felicità non va mai a dormire.

grazie.