Quel sorriso.

 Cadde come un lampo, quel sorriso.




Si era nascosto tra le nuvole,  le macerie, le lacrime e le cose non dette ...

Avvolto da un milione di mani e da un canto di  Impercettibili voci..
Rimase immobile, dentro quel tenero abbraccio del mondo.

Da quel momento, tutto riprese a scorrere .. e niente ebbe più una fine.




Commenti

Post popolari in questo blog

Il coraggio e la serenità.

Cordoba

E allora vai.