Pasqua.

 è come dimenticare. 


























rinascere è vivere di nuovo, o vivere per la prima volta davvero.

Pasqua è la nascita di una nuova vita, come quella che feconda dentro un uovo, rinascita in dimensioni nuove, migliori, il duro e rigido inverno è spolverato dalla accecante luce della primavera, radiosa e infinita potenza solare, rinnovo delle piu straordinarie idee e facoltà mentali.

Pasqua significa passare oltre, è una via di passaggio dalle ombre al sole,  è la Prima Vera Vita.

La Rinascita. 

 

" E’ una festa fatta di sole, aria aperta, buon cibo, cioccolato e golosità. E’ la prima festa di Primavera."



Mio fratello, tempo fa mi aveva detto quanto mamma sognasse una frittura di pesce. Cosi, prima di passare a casa, mi fermo per un acquisto che non facevo da piu di 10 anni. 


Mi faccio un giro per la via appia, poi passo dalla mia amica in gelateria. Compro il gelato,  delle cioccolate di Pasqua e un pensiero per mia zia, in beneficenza per un villaggio in india.


Parlo con la ragazza filippina, che mi racconta il momento difficile che sta attraversando il suo paese. 


I miei mi accolgono con sorrisi dilaganti.

In camera, parlo con mia madre, guardiamo i posti dove vuole andare quest'estate, mi accarezza contenta : che bello vederti seduto qui, nella tua camera.

Una deliziosa cena con i miei, una chiacchiera con mio fratello e una ricca dormita nella mia camera,  intrisa di ricordi.






Mi sveglio all'alba, nel silenzio apro il cuore in totale armonia.. ed ascolto come un bambino, la musica della Vita, la Sinfonia della nostra innocenza.


Papà, mi trova a gambe incrociate, sorride e mi augura Buona Pasqua.


Esce dal bagno e mi chiede se vogliamo andare fuori a camminare. Mi si apre il cuore.


In cortile, scherziamo con Maurizio, il nostro amico.


Passiamo in edicola, la gentilezza degli amici edicolanti, moglie e marito, sono un caloroso abbraccio a distanza.


Con papà passeggiamo lenti per le vie del quartiere, raggiungiamo il parco, scherziamo, ridiamo nel vedere i cani giocare, lo ascolto nei suoi racconti di vita, leggiamo insieme gli auguri dei familiari.





Appena saliamo, c attendono massi e mario, davanti la chiesa.





Piu avanti, Tony mi mostra il nuovo negozio della moglie, proprio sulla via. Il quartiere sembra splendere di sorrisi, brilla di amore. 


Entriamo a casa, mamma sgrida papà per essere rientrato tardi, la aiuto a preparare la tavola, papà taglia il salame, ci ingozziamo di dolci, cappuccino, cioccolato e felicità.





Finita la colazione, sento fischiare alla finestra, è Davide. 


Mi sembra di essere sempre al periodo della mia infanzia, quando sono a Colli Albani, è la casa del mondo il posto dove il cuore ha lasciato i suoi battiti, dove ha pompato le prime emozioni, dove il corpo ha mosso i primi passi.


Esco di nuovo, Davide e il mio amato Raimondo, il suo cane, mi aspettano per andare al parco. 


Raimondo soffre il caldo, beve in continuazione e si rotola sull'erba felice come un bimbo.    










Al ritorno, ci fermiamo al negozio di Tony, incrociamo ogni due metri, un amico del quartiere.


Torno a casa per il pranzo, chiamano i cugini dal trentino, dalla germania, zio dalla francia, zia passa a portarci Colomba e Vino Bianco.


Facciamo un brindisi tutti insieme, poi zia ci lascia.


Aiuto mia madre a tagliare le fragole, parliamo dei prezzi del mercato, delle lenzuola e delle nuove spese, apparecchiamo e sediamo a tavola.







Lasagne, carciofi, fragole, uova di pasqua, tavolette di cioccolata, pastiera, ciambellone, colomba.. giochiamo con  dadi trovati tra le sorprese, ci rilassiamo tra i racconti, un meritato caffè e un pò di relax. 






Mio fratello si mette a riposare, io e i miei torniamo al parco.


Sono seduto con loro, tra i bambini che giocano, il sole sulla fronte, mia madre che ride.. e mi poggia la testa sulla spalla. 










Osservo i miei e la vita intorno, mi sento al settimo cielo, felice come mai, nel pieno delle cose che piu amo, nel cuore dei momenti migliori di una vita intera, nel luogo perfetto per dirmi in pace, seduto tra i miei, che si stringono la mano e guardano ancora la vita come dei giovani innamorati. 








Papà guarda gli alberi, la vita ci racconta sempre di sè , continuamente, basta stare in ascolto, imparare a guardarla, ammirarla, viverla.


E' come una moglie che ha bisogno di attenzioni, se trascurata, può perdere la sua luce, se ammirata..  si mostra nei suoi infiniti dettagli, nei suoi angoli, nelle sue eleganti e sensuali vesti, infinitamente bella.










Torniamo verso la strada, incrociamo altre famiglie, sembra una giornata che non finisce mai, come un riconciliarsi eterno con le piccole cose, che sono immensamente grandi.


Sono fortunato. 


La terapia del sorriso, dello stare insieme, dello stare bene, all'aria aperta, al sole, tra le parole buone e gli abbracci sentiti, tra le cose dolci e i pensieri gentili, è la vera cura, la vera medicina per l'anima. Se l'anima  è  curata con amore, brilla di luce ogni cellula del corpo.


Rientriamo a casa, saluto col cuore grato ai miei e alla vita per tutto questo infinito splendore che mi resta dentro.




Torno a casa, avverto la stessa magia del primo dell'anno: un silenzio surreale, tutto sembra immobile, guardo i pochi passanti, gli alberi muoversi col vento.


E'  una calda accoglienza, come se tutto si racchiudesse qui. 

Come se tutto terminasse, come quando si spenge la luce prima di dormire, sembra finire l' ultima voce.. l'ultimo suono del giorno. 


Un pensiero passa tra le stelle e va a tendere la mano alle anime piu belle, si posa sulle persone sole che vagano senza sapere dove, che chiedono disperatamente una risposta, una sterzata, una vita migliore.


IL cuore, addolcito dal tenero volgersi della sera, siede al balcone di fronte al mondo che sembra spento, in pace.





Alzo il volume di un brano Jazz, lascio che il calore della tisana fluisca da una mano all'altra, come fa l'amore: da una vita all'altra, ci passa accanto, ci sfiora. e aspetta di essere afferrato, prima che possa cadere a terra.






Commenti

Post popolari in questo blog

Impara ad amarti.

La felicità non va mai a dormire.

grazie.