L'amore ti tiene in vita.

 se dovessi morire oggi... di quante cose sarei grato alla vita.


dei risvegli al sole, del corpo in mare, del cinema all'aperto, del passeggiare tra i paesi, delle tavolate in famiglia, di una corsa al parco, del profumo dell'erba, della pioggia d'estate, un partita tra gli amici, un gelato in centro, di sedermi in una piazza, incantarmi davanti un quadro, una canzone, i piedi nella sabbia calda, restare in acqua, assaggiare un dolce, una pizza in una sera d'estate, una mostra d'arte, un pomeriggio di fotografia, io e mio padre di mattina a piazza di spagna, vedere gli amici, abbracciare un cane, un cavallo, un uccello, una foglia, un albero, guardare il cielo, sentire il sole sul petto, il vento sul viso, la pioggia in testa,  vedere uno spettacolo, vedere assaggiare assaporare odorare ascoltare camminare, toccare, correre, scrivere, leggere, emozionarmi, ridere, piangere, cantare, ballare, sfiorare, baciare,a abbracciare, fare l'amore, vestirmi, spogliarmi, provare, provarmi, rischiare, sfidare, cercare, osare, entrare uscire, il sonno, il sogno, il letto, la cucina, la pasta, il sugo, gli abbracci, i concerti, lo stadio, la radio, le onde del mare, il sorriso di mia madre, lo sguardo di mio fratello, le montagne , il bosco, i ruscelli, le cascate, i fiumi, i laghi, gli incontri, una borraccia d'acqua, un succo, una fragola, l'erba, i sampietrini, un secondo che passa, la birra al tramonto, una luce improvvisa, un lampo, un incontro, una goccia sul viso, una lacrima, un ricordo, un film, un pensiero, uno sguardo, un viaggio, una foto, una dedica, uno striscione, una scritta sul muro, un ponte, un pomeriggio con Te, una palla al volo, un bambino che corre, il relax, una bimba che danza, un cane che salta, un viaggio lontano, un nuovo incontro, un gioco che si fa sogno che si fa reale e diventa sempre.



Esco di casa e solo uno spicchio di una giornata mi sembra di viverlo come la luce più bella di sempre. Un sole ancora caldo, un vento fresco, il cielo bagnato da onde leggere, tutto questo infinito spazio di luce si intreccia tra i palazzi e veste i volti delle persone che rilassate si godo il fine settimana. 

La giornata è giunta al tramonto, allargo le braccia per sentire il profumo di una canzone, il ricordo di un estate mi solletica il corpo, un bambino biondo mi fa un saluto così gioioso che fa esplodere la mamma in una risata. 

Tra i colori di un murales e il sorriso di una donna, nei tavolini di un bar e nel disegno di una maglietta, verso il mio amore dagli occhi come riconoscenza al mondo per un infinita e sempre più sorprendente bellezza.

Una serata di poesie a Garbatella.. rivedermi con manuelina.. sorridere in un cielo aperto, camminare tra i vicoli nella pace di un borgo dentro la città, godermi il fresco, l allegria delle persone, una birra artigianale e le risate di Claudia, un artista che fa trascorrere a tutti due ore di spensierata libertà.

L' amica di manuelina mi sorprende con le sue parole, forse accelerate da una birra di troppo: " non so se ti ricordi di me, con questi capelli.. questa barba, ogni volta che mi voltavo verso di te mi sembrava di sognare. 

Sembra scritta da te.
Sembra cantata da te.
Sembra la tua voce.
Che riaffiora dall'antichità per portarmi sotto casa un pezzo di cuore. 

Come un fiore.. che esce dall'acqua per trovare un riparo..
 e si posa  sulla sabbia.

Ti parlo con gli occhi.

Ti penso col cuore. 

La mente siede fuori la porta.

Del resto non mi importa.





























































































































Guardo Andrea con la figlia in braccio e mi commuovo. 

guardo il tramonto. 

una cena coi miei.

un partita con gli amici 
un aperitivo al mare

fare continui incontri e sentire l'amore intorno, in ogni cosa.

e mi sembra di abbracciare Tutto.


io e i miei amici amici, io e roma, io e il mare, io e Te.

io e la vita.

io e l'amore.





Commenti

Post popolari in questo blog

Impara ad amarti.

La felicità non va mai a dormire.

grazie.