Occhi felici.

A spasso per roma. In pochi minuti passi dalla doccia a viaggiare sotto gli alberi di colle oppio. In un attimo senti di essere fortunato ad esserci nato, ad essere vivo, immerso in cosi tanta bellezza ovunque sparsa. Allegra domenica di fine settembre, rilassante passeggiata sotto gli archi dei fori imperiali, tra i vicoli dietro il Pantheon, campo di fiori, via giulia e piazza farnese. Un caffè, due chiecchiere, un po' di musica e silenzio assoluto dentro le chiese. Sant eustachio, santivo alla sapienza, sotto le colonne ti siedi ad ammirare il chiostro del borromini, gli occhi salgono su fino all'ultima finestra in cima alla cupola. È un vero incanto, sia dentro che fuori. E quando il parroco mi passa davanti a testa bassa recitando in latino mi perdo nel volto colmo di grazia di Maria, e lascio ogni pensiero al vento.

Passeggio nel cuore del mercato, vedo le signore ridere mentre servono le mele e rivivo la Roma che tanto manca, passo al cinema farnese per vedere il programma, raggiungo piazza farnese e sembra ferrara, vuota, aristocratica, elegante, con le bici che circondano la fontana. Mi accorgo di non sentire il peso dei pensieri, di aver raggiunto pace quando ho iniziato a ringraziare per quello che ho, per tutto quello che ho vissuto e ricevuto, per ogni angolo di mondo che ha attraversato il mio sguardo, ogni piccola cosa apprezzata diventa una grande cosa, non deve succedere nulla per essere felice, il solo esserci é un motivo enormemente valido. Ascoltando il vento e gli uccelli al Gianicolo con mio fratello mi è sembrato di toccare il paradiso, era tutto gratis ed era perfettamente presente in quell'istante tutta la mia mente. Il pensiero negativo ci inquina l'anima mentre un sorriso leggero ci cambia le giornate. Mentre tutto può farsi preoccupante, ci sono milioni di ragioni per fregarsene, ascoltando il cuore. É sempre giusta la strada che sceglie di prendere. Via giulia porta al ponte Sisto, consiglio a tutti di farlo questo tratto, è pura felicità la luce che il cielo accende da queste parti. Termino il giro a via dei giubbonari, giro l'angolo e rallento, inconfondibile profumo, mi sono meritato una calda pizza bianca da Roscioni, il forno della gioia.

Colpisce al cuore un messaggio come  una lacrima che cade su un fiore. Non esiste momento migliore di quello in cui ci si libera del tempo che ci identifica.. siamo perfetta sintonia di parole e azioni. É così bello correre nella pioggia, bagnarsi al mare di notte, scivolare da una giostra, rimanere in piedi, sotto il sole, senza vestiti, senza più paura.  rivedo me nei viaggi in asia, i mesi in spagna, l' anno in belgio, le tante avventure amorose e gli incontri che non scordo; guardo ogni immagine come fosse la bellezza vista dal finestrino di una macchina, gli occhi si spalancano come un sipario e il sorriso applaude la scena. Vita. D'un tratto,  passa un gatto, si piega sotto un recinto, entra in un giardino e poi si siede, li, calmo. Improvviso silenzio, enorme senso di pace. Dovremmo sentire il dolore del mondo per capire l' importanza di salvare ogni cuore. Andare lenti oltre la nostra illusoria percezione delle cose, Come se fosse la prima volta che vediamo il mondo da uno specchio, come se fosse vero solo ciò che vediamo, senza nessuna idea di tempo e spazio, senza nessun pensiero che si identifica con ciò che vede e giudica ciò che non conosce.

La persona piu importante che potrai conoscere nella vita sei tu.
TU sei La famosa anima gemella di cui  innamorarti e prenderti cura senza mai sentire il bisogno di tradirla.
La donna più importante che potrai incontrare nella vita é la felicità.  Non é mai esterna la gioia, non é mai esterno il dolore. Tu sei la fonte di ogni desiderio. La risoluzione di ogni problema.

Giro roma di pomeriggio, caffè a monti, cinema a trastevere, due passi a villa borghese, mi perdo lasciando la presa, togliendo ogni resistenza. I primi sapori di autunno, le cartelle sulle spalle, i fiori sui prati, le foglie sulle mura, non esiste stagione che sia sconosciuta alla bellezza. Capisco di essere oggi quello che ho sempre sognato, un anima in cammino, senza fretta, calma e grata. C un destino segnato per ognuno di noi, basta smettere di seguire gli altri e dare retta ad ogni pulsione del cuore. Siamo interconnessi, legati al vicino che non ci saluta e al tipo che ci spinge in metro, fratelli di una sola famiglia,  da qui al peasino più sperduto del mondo ogni nostro incontro é un occasione per svuluppare compassione e gentilezza amorevole, ogni gesto e ogni parola avrà una conseguenza, ogni pensiero condiziona le nostre vite, attuali e future. Non possiamo perdere tempo né possiamo fermarlo, possiamo solo gustarlo con infinita gratitudine.

la verità è un tempo senza inizio. Solo in profondità scopriamo quanti miracoli giacciono liberi, in attesa di essere vissuti.

A volte é proprio tornando indietro che si va avanti.

A volte le emozioni sono troppo forti, non è solo la nostalgia a fare male, la tenerezza ti abbraccia il cuore e ti protegge dai ricordi per non farti perdere il momento presente.



Commenti

Post popolari in questo blog

Impara ad amarti.

La felicità non va mai a dormire.

grazie.