Vita da single.

 sono rientrato da una vacanza di 15 giorni tra mare e montagna.

forse la prima volta dopo anni che faccio vacanze anziche viaggi, che le faccio in estate anziche in inverno, che le faccio in compagnia anziche solo.

casa, lavoro.. ferie estive.. tutto cio che ho sempre rifiutato tutta la vita.

poi, arriva un giorno in cui devi fare delle scelte.. e capisci che la libertà non è dal lavoro o dalla città, ma è nella mente.

rientro in casa a San Paolo, ho tutto l'appartamento per me, per tutto agosto. 

mi godo questa preziosa liberta di girare nudo con la musica a palla e ballare senza freni.

esco in balcone, respiro il silenzio del parchetto sotto casa, ascolto gli alberi e gli uccelli, guardo il cielo..  poi metto in ordine, piatti lavatrice pavimenti ..  pulisco, lavo.. preparo da mangiare.


esco a fare due passi, vado  a garbatella, mi faccio un aperitivo, poi mi vedo un film di woody allen all'arena.


roma è deserta, silenziosa, magica e misteriosa, quasi ti scruta.. non si fida di chi resta.

la luce del tramonto cade sui pochi passanti e sui ragazzi in bici, giovani riders che lavorano senza tregua.


sento girare il mondo da una direzione diversa eppure sento che è la volta buona che qualcosa per davvero si smuova.


stiamo vivendo un periodo di assoluta dittatura.

eppure, non mi sento di schierarmi da nessuna parte. 


rispetto chi ha paura del covid e chi ha paura del vaccino.


io scelgo di non avere paura. 


se il covid mi prende, lo accolgo. 

se dovrò fare il vaccino, lo accolgo.


se vai a letto con il cuore gonfio di amore.. tutto il resto cade sotto le tue braccia, hai tutto il  mondo dentro di te, cosa puo mai spaventarti?


ti obbligano a fare questo, a dire quello, a stare da una parte e contro un altra.. a discriminare e a fare la vittima, a terrorizzare e a condannare.

se dividi un popolo a metà, quel popolo non potrà mai essere pericoloso.

gli strumenti per deviare l'attenzione dalla verità sono milioni, sta solo a noi decidere se credere alle favole oppure alla nostra integrità mentale. 


ci sono medici che ogni giorno stanno rischiando vita e lavoro pur di tenere in piedi una verità che è piu che altro giustizia sociale. 

davanti alla repressione non ci dovrebbe essere nessun dubbio su da che parte stare.


eppure. sono riusciti a manipolarci anche in questo.


viene a trvovarmi antonio  per un caffe, due chiacchiere in balcone e poi mi metto a lavorare.


vado a fare la spesa, poi mi vedo con mio fratello per una  passeggiata.

faccio attenzione alle cose che mi mancano, guardo le luci dell'alba scomparirmi davanti, sento il brivido di un asciugamano indossato dopo un bagno di notte.

sento ancora il profumo di un bacio, il calore della pelle, la sabbia sulle lenzuola, il vento che apre il libro.. le risate dietro uno schermo, il tasto ok quando chiama lei.


la vita da single, a 45 anni.. è una vita con le mani in tasca, che accarezza la pioggia e ride mentre cade. ecco, questa è un immagine che mi piace tanto. 

per questo mi sono innamorato della pioggia, è come una donna: quando cade, ride! 


ride milioni di volte al secondo.. e mentre lei ride.. un mondo felice esce in strada a ballare sotto il suo sorriso, un canto di gioia, un ballo alla vita.


 ...   vedo gli uomini farsi distanti

prima eran pochi

ora son tanti

non posso saper cosa vive nel cuor

di una storia di amor

che non si trova altrov


la vita bussa alle spalle

di chi si volta indietro

per non vedere il viso

di un cielo sereno


come un messaggero di lieti pensieri

vago tra le vie

in mezzo ai segreti.

cerco tra i monti e tra i mari

gli odori dei venti

che mi erano cari

sento la paura farsi strada nei quartieri

non oso guardar

il futuro è già in piedi


bambini senza volto cercano un nonno

seduto al parco

non sanno se è bene giocare

in questo nuovo mondo


un tempo ci si amava 

e ci si baciava in strada

la musica faceva festa

le gente sembrava onesta


ora sento parole come fucili

pregar  della morte dei propri vicini


caro mondo, cosa ti han detto

per aver smarrito la casa

il sogno e il cuor nel petto


torniam nelle strade

con le mani legate

portiamo fiori  sui cannoni

 gridiamo al mondo

che se ami non muori.



























Commenti

Post popolari in questo blog

Impara ad amarti.

La felicità non va mai a dormire.

grazie.