Firenze

 Arrivo alla stazione e mi fermo in un bellissimo caffè con fotografie in  bianco e nero. Una ragazzona bionda mi sorride  facendo cenno di guardare il suo enorme zaino da viaggio, è  in giro da più di un mese.

Cammino per le vie di Firenze con il vento tra i capelli e la luce negli occhi.

Le donne sui balconi, le signore che mi sorridono, il mercato, i murales, i turisti seduti ai caffè, il romantico angolo sul ponte vecchio, la vita vissuta viaggiando si legge negli occhi di chi ha sempre lo sguardo verso i più piccoli e nascosti dettagli.


Con il naso all'insù, ci si accorge di quante meraviglie ci riempiono lo sguardo.


Santa Maria novella, Ponte vecchio, Palazzo Pitti, piazza della Signoria, Galleria degli Uffizi, Duomo, Battistero, Campanile, il Museo, ogni tanto mi perdo nei vicoli più silenziosi, mi godo la tranquillità di questo gioiello di arte e architettura, una città ancora perfettamente antica, ricca di arte, poesie, case medioevali, balconi rinascimentali, romantica, profonda.


Mi fermo a mangiare davanti palazzo Pitti, un panino veg e un bicchiere di Bolgheri rosso, così buono da chiederne un secondo.

Ogni cosa, ogni luce, ogni sguardo, mi fa volare con la mente..il viaggio è  quando guardi la vita con lo sguardo del cuore.


Mi faccio un gelatino camminando tra le vie intorno al ponte, mi compro una camicia di lino bianca da una deliziosa ragazza iraniana che vive qui da 10 anni.


Scatto alcune foto agli angoli del Duomo, mi prendo un caffè ammirando le fotografie più antiche di Firenze. 


La pioggia e il vento mi spingono verso casa per uno strameritato relax.

Conosco Daniel, un ragazzo greco che è arrivato in moto, domani andrà nel sud della Francia, vive viaggiando, lavorando come chef.


Per cena ho voglia di pizza. Una coppia di stranjeri vicino parla di scelte alimentari, lui la incalza sulla scelta vegan, lei risponde che mangia tutto, anche vegan se capita.


Dopo una super pizza con mozzarella vegan, vado al cinema. 


Arrivo in stanza cotto, crollo pieno di sogni con il cuore avvolto dalla bellezza della vita, come se fosse  questa la coperta di cui ho avuto sempre bisogno.































































Commenti

Post popolari in questo blog

Impara ad amarti.

E allora vai.

La felicità non va mai a dormire.