prima di morire.

14 maggio, aeroporto di  Nuova Delhi.

medito sul mio lettino.
mi sveglio da un sereno sonno. calmo, grato, silenzioso, gentile, buono, rilassato, consapevole.

se penso di essere in punto di morte, cosa vorrei fare?

camminare.
poi andare al mare.
mangiare un gelato..cioccolato fondente e doppia panna.
stare su un prato, sotto le nuvole, protetto dal cielo.
rilassarmi, gioire, urlare, cantare, ballare, abbracciare,
dire a tutte le persone il bene che voglio loro.
ringraziarle, scusarmi con loro, perdonarle.
fare complimenti a più persone possibili.. dire loro che vanno benissimo cosi come sono, sono perfette nelle loro imperfezioni, uniche e rare, persone che mancano ad altre.. e mancheranno sempre.

Gusterei ogni incontro, mi sentirei fortunato di vivere,
andrei a leggere un libro e poi scriverei per ore.

stringere mani, dare una pacca, un sorriso, una parola gentile, poche cose fanno di un giorno un momento per sempre.

mi divertirei senza motivo, e alzerei il volume della musica.. è tutta bella!!!

bere acqua fresca, stare in pace, andare al fiume, sedersi su una roccia, abbracciare un albero, un bambino, un anziano, odorare un fiore, annaffiare una pianta, far correre un cavallo, saltare un cane, mangiare un uccello una scimmia un maiale una pecora... 

sono tutte cose che sto gia facendo senza essere in punto di morte..
perchè ogni attimo può essere un punto di morte.

Vivere la vita ogni giorno con entusiasmo ..
puoi avvicinarti cosi tanto alla morte da non avere piu paura di nulla.

quando ti spingi a toccarla, a sentirla col cuore..ti sei spinto oltre.. oltre la vita.. e ne hai afferrato il senso. la paura se ne scappa.. perchè non ha più motivo di restare.

la felicità non è in assenza di problemi, è nonostante i problemi.

ma quali sono i veri problemi?

i soldi? la salute? la malattia? la solitudine? la vecchiaia? la paura di morire?

se vivi ogni secondo col cuore aperto all'amore non hai nulla di cui preoccuparti.

la vita corre in tuo soccorso non portandoti soldi, ma serenità e forza.

se affronti ogni situazione con sana determinazione nulla ti è precluso.

possiamo passare dal sedile di un cinema a diventare attori del film. non più spettatori ma reali protagonisti di quel sogno che sembra cosi distante da ciò che siamo.

se sentiamo il dolore degli altri nel cuore e nella pelle questo ci cambia la vita, sentiamo nelle vene il legame con ogni passante che ci appare sconosciuto ma che in realtà ci è fratello.

preoccuparsi di cosa abbiamo fatto ci farà vivere male cosa faremo.

siamo questo momento. siamo oro e argento.

siamo luce, e possiamo donarla agli altri e riceverla.
basta aprire il cuore.

Senza me e te, senza inizio ne fine, siamo infinito amore.

siamo una cosa sola.

meravigliosa.





Commenti

Post popolari in questo blog

Impara ad amarti.

La felicità non va mai a dormire.

grazie.