Il mondo è la nostra anima.

alessandra e luca sono arrivati a roma dopo il lungo cammino iniziato a lucca.

ci vediamo in centro e ci riempiamo il cuore e gli occhi di abbracci e risate di gioia.

rivedersi è stato come rivivere in un attimo le emozioni del cammino vissuto insieme.

li porto da Origano, un posticino delizioso dove puoi mangiare sia vegetariano che non.

la carbonara vegana fa sorridere ale che scherzando, non la fa assaggiare  a luca, di professione chef.

ridiamo, giochiamo, mi raccontano le loro avventure.

da li ci spostiamo verso piazza navona, governo vecchio, via della pace, via dell'anima, via del fico, pantheon, poi via del corso, piazza della pietra, ghetto e teatro marcello. restano incantati a vedere roma  illuminata di notte.   Luca mi ringrazia: è bella vederla cosi, non da turisti, ma attraverso gli occhi di un romano, dovresti fare la guida. 


Riprendiamo la macchina, ridendo faccio a luca: ora ti porto in un posto, sei pronto a farle la promessa? 


alessandra comincia a ridere di gusto e lo stuzzica tutto il tempo, finche non parcheggiamo all'aventino per sbirciare la cupola dal famoso buco.


li riporto a casa, ci diamo appuntamento per il giorno dopo.


li ritrovo nel cuore di porta portese,  mi presento con due cornetti vegani, pistacchio e crema.

da li andiamo sull'appia antica, loro si vedono con un amico e io pranzo dai miei. 


nel pomeriggio li aspetto a circo massimo, con una guinness fresca che guarda il roseto comunale.

brindiamo al sole, tra le mura di roma.

da li andiamo a trastevere, poi saliamo al gianicolo, e alessandra continua a stuzzicare luca sulla promessa.


passiamo una giornata spensierata e allegra, lieto di aver incontrato sulla mia strada due anime cosi belle. un altro saluto commovente separa le nostre strade, mentre le macchine sfrecciano sul lungotevere.

Mi mandano una foto con le mie collane ora sul loro collo.













































marina mi viene a prendere, viaggiamo fino ad ostia conversando di percorsi e trascorsi.

al semaforo, sulla colombo, due giovani cantano battisti, lui guardando lei grida.. ." innamorato, sempre di piu ... !!


arriviamo ad ostia, ci fermiamo per un caffè. Salutiamo le persone ai tavoli ed entriamo sorridendo. 


l a coppia di baristi cominciano a scherzare con noi fino a piegarsi dalle risate!!!


rifletti sempre quello che hai dentro.


arriva anna, ci mettiamo in viaggio, e nonostante incidenti caldo e traffico arriviamo sul lungomare di ladispoli.

roberto ci aspetta, insieme ai suoi amici.

un aperitivo  di fronte al mare, chiacchiere rilassate, venticello perfetto, compagnia piacevole e allegra.

riccardo mi parla dei tarocchi, il suo amico mi fa giocare con il cane, arriva valeria e mi invita a farmi il bagno.


corro in spiaggia, mi spoglio e mi tuffo. nuoto e mi perdo nel blu del cielo.


la sabbia è nera e rovente, mi sdraio e si sta una favola!


andiamo o tutti a pranzo, il viaggio è una finestra sulla campagna intatta e selvaggia,  una ventata di aria fresca dopo tanta, troppa città. 


arriviamo a Sasso, un paesino di poche anime, in provincia di cerveteri.

faccio due passi per guardare le piccole case, gli archetti, i panni stesi, la tranquillità che anima questo dolce villaggio di signore cha parlano tra loro all'ombra, di bambini che giocano a farsi gavettoni e di signori che passano in piazza col trattore. 


consco enrico, claudia, silvia, cristopher, fabrizio e la sua compagna.


una tavolata di anime ritrovate.


un ricco antipasto, un vino locale, 3 primi, dolci frutta caffè e amari.


l'atmosfera è familiare, sembra di stare a casa. 


i ragazzi che ci servono sono tutti simpatici e alla mano.

roberto e valeria sono due anime che riempiono l'ambiente di energia buona, caricano l'ambiente di infinite possibilità. si è creta un associazione di persone unite da un solo intento, quello di FARE BENE.

si parla di radio, comunità, incontri, web, escursioni, condivisione dei talenti, manifestazioni della nostra creatività, espressione all'esterno di ciò che siamo.

valeria vuole coinvolgermi nel progetto della scuola e mentre me ne parla è piena di entusiasmo.


parlo con enrico di asia, esperienze in india, cinema, salute e alimentazione. ha gli occhi di un tibetano, cosi belli da entrarti dentro, da bucare uno schermo. 

mentre sto dicendo a roberto di una mia esperienza in nepal, lui guarda claudia e le fa : sta dicendo qualcosa che ti interessa.

Claudia è biologa, insegnante in università,  sospesa per non essersi vaccinata.

si è presa un aspettativa, ha fatto formazione per diventare operatrice shiatsu  e insegnante yoga.

dopo due ore abbondanti di pranzo usciamo fuori a gustarci questa aria fresca di un borghetto sospeso tra gli alberi sotto un gigante sasso con in cima una croce.

io faccio due passi tra gli alberi. 


Mi godo questa beata pace, spalanco le braccia per sentire il fresco, il vento e la natura.

mi è mancato troppo questo spazio. dopo il cammino sento continuamente la voglia di stare nel verde, lasciare andare le gambe nella libertà senza confini.

passano altre due ore, i camerieri ci cacciano, e siamo costretti a muoverci.


scendiamo fino a marina di cerveteri.

ci fermiamo in un baretto per un gelato o qualcosa di fresco.


vedo il biliardino e coinvolgo tutti.


partono sfide tra coppie che coivolgono tutti. prima io e claudia, poi io e fabrizio, poi io e valeria. risate, goliardia, cocktail.

finito il mini torneo, mi siedo con un fresco margarita al mango, e claudia mi fa compagnia.

parliamo di viaggi, scelte, lavoro, storie, relazioni sentimentali.

le dico che ho capito che spesso dimentichiamo di cosa ci siamo innamorati e iniziamo a vedere i difetti dell'altro, perchè passiamo dal cuore alla testa.  

le mi chiede del mio part time, dello yoga, del'india. 

mi racconta i suoi viaggi, il suo anno sabbatico, la sua voglia di libertà, di seguire il cuore.

senza conoscerci, parliamo la stessa lingua, lei finisce la frase che io inizio, un incontro bellissimo, un sorriso pieno di luce. ci abbracciamo.


torno con marina verso casa.


Lei mi lascia questa perla : " quando la nostra anima sta emergendo, la mente fa resistenza. dobbiamo solo tornare al cuore e tutto il resto si va spegnendo. " 











































Commenti

Post popolari in questo blog

Impara ad amarti.

E allora vai.

La felicità non va mai a dormire.