Il silenzio.

Il silenzio e' un fedele compagno di viaggio.
Alcuni studi hanno dimostrato che due ore al giorno di silenzio trasformano il nostro cervello.
10 giorni di silenzio nel monastero tibetano mi hanno  messo a dura prova, mi hanno costretto a guardarmi, ad affrontarmi, ascoltando solo me stesso.
Non riusciamo mai a stare in silenzio, non riusciamo a stare tranquilli nememno nella nostra stanza, sembra come se cerchiamo sempre di fuggirlo; accendiamo radio, tv, cellulare, chiamiamo amici, apriamo pc, suoniamo clacson, viviamo nel rumore, siamo parte del traffico e pensiamo che ormai sia tutto normale, naturale. Trascurando cosi una parte infinitamente pura e preziosa dentro di noi. Sedersi in completa solitudine, liberi da ogni suono, ascoltando semplicemente il respiro, si entra in contatto con la nostra piu profonda natura. Riconscerlo, inseguirlo, trovarlo anche tra mille rumori, il silenzio si rivela uno straordinario medico che cura e protegge la nostra salute mentale. Esiste uno spazio tra un pensiero e l'altro e possiamo dimorarci senza fare sforzi. Ci libera da inutili e dannosi pensieri, ci libera da affanni e preoccupazioni. Calma il nostro caos interiore, trova quiete nella nostra mente. Mi accorgo che spesso abbiamo paura del silenzio perche' ci mette in contatto con la nostra realta' interiore, cerchiamo continue distrazioni per non guardarci.
Vivendo ogni giorno una parte della giornata senza rumori esterni impariamo a parlare meno e con piu saggezza, misurando il peso di cosa diciamo e riducendo energie che spesso sprechiamo solo per non sembrare asociali e strani.
   

Commenti

Post popolari in questo blog

Impara ad amarti.

La felicità non va mai a dormire.

grazie.