godetevi la vita.

imparo a rilassarmi davanti ad un libro sulla panchina del parco. mi sdraio con le pagine riflesse dal sole, sembra un miracolo vivere tutto questo senza guardare mai il tempo che passa.

tra te  e l'universo non esiste tempo.



una mia amica,  appena diventata mamma, mi ha espresso le sue perplessita:

"    vale', io ho un lavoro serio, una bella casa al centro di roma, ma non e questa la vita che volevo, io sognavo di lavorare con gli animali, di stare nella natura, di vivere viaggiando . Roma mi piace tanto, ma voglio andare altrove, voglio vivere una realta mia. E come fai spiegarlo a chi non ti sente?"

vado a a fare la spesa con mio padre, lui poggia le mani sulla mia spalla e li ci sento una vita di parole non dette. ridiamo, parliamo e andiamo a vedere il luogo dove si festeggeranno 50 anni di matrimonio tra lui e mia amdre.
viviamo con la paura di perdere. soldi, lavoro, persone, vita. ma la vera paura dovrebbe essere una sola: perdere l'amore.

cammino e mi incanto a guardare i vicoli, i colori della vita, l'autunno che diventa inverno, la primavera che aspetta per diventare estate, una bambina di diventare madre, un ragazzo di seguire il padre.

faccio lunghe passeggiate col mio amico mario a conversare di filosofia e scelte coraggiose, tra un caffe e un giornale, una leggera chiacchiera di sport e un sorriso all'improvviso. Incontrarsi con massi al bar, scambiarsi video con adriano e incontrarsi per parlarne, girare tra le librerie, dare conforto con una visita o una telefonata, lasciare sfogare e piangere chiunque abbia bisogno di una parola, di una persona a fianco, e non smettere mai di pensare all'altro. Una partita a  padel con gli amici, una serata al pub, girare tra i vicoli della garbatella, andare al mare , andare a trovare mamma per un caffe, splendere insieme al sole tra un bicchiere e due risate. la gioia delle piccole cose, la felicita nei piccoli gesti, la semplice gioia di vivere.



ogni pensiero crea una realta che prima o poi sconteremo , se non siamo consapevoli.

una persona reagisce perche ha paura. ha paura di ascoltarsi e ascoltare l altro.

uno yogi non ha voglia di ottenere niente, vuole solo liberare il mondo dal dolore.

e per farlo, devi stare nel mondo , non puoi nasconderti. devi prenderti tutto quello che esce dalla bocca e dal corpo degli umani, perche dentro quei gesti c e anche la tua di paura, le parole e i gesti dell'altro sono anche i tuoi, e mentre liberi l'altro liberi anche te.

un missionario non lo puoi comprare, non lo puoi fermare. gli  puoi anche sparare, lui va avanti.

il controllo del respiro ti porta in un altro stato di coscienza.

i nostri problemi possono essere risolti se prendiamo il buono che abbiamo in noi e lo serviamo completamente agli altri.

avete bellezza, datela. avete silenzio, datelo. avete parole, datele. avete  il sorriso, datelo.

ognuno ha un talento coperto di straordinaria e unica potenzialita. La luce che abbiamo dentro e' li per brillare sulla pelle del mondo, sul viso delle persone, sulle lacrime del dolore.

se cambiamo il modo di agire, nasce una nuova vita. Se uno ci giudica, anziche reagire potremmo riflettere se dobbiamo capire qualcosa di quelle parole. Se a qualcuno non siamo piaciuti, se in un momento non siamo stati giusti, se le nostre parole hanno ferito, forse c e stato qualcosa di sbagliato nelle nostre reazioni. questo ci fa crescere, l'amore per il bene degli altri. un tesoro che spesso nascondiamo ma e' dentro ognuno di noi.

Ogni cosa che ci capita, avvenimento relazione incontro ambiente, ne siamo noi responsabili, lo abbiamo scelto e voluto noi, non c e nessuno da incolpare.

l'altro sei te, l'altro e' un maestro che ci sta inviando insegnamenti da imparare per cambiare dentro.

tutto quello che e' stata la nostra vita, passi scelte paure gesti... sono il bagaglio che ha costruito le nostre abitudini mentali, ha formato pensieri che in realta non sono nostri. Noi siamo gentilezza amorevole, siamo un'anima che non conosce separazione tra la nostra vita e quella degli altri.

se spostiamo l'attenzione da un se duramente  protetto e un se piu alto che protegge tutti ..
 se capiamo di essere una cosa sola..  ogni tragedia finisce in mare per sciogliersi al sole.

calma, pazienza, perdono e tolleranza sono un esercito di leoni che si porta il carico di tutti  per farli arrivare sani e salvi a casa.


sono stato al carnevale di Frascati, ho visto Roma dalla terrazza panoramica mentre i bambini lanciavano coriandoli in cielo.

una festa ancora sentita e vissuta nelle case e nelle piazze: maschere, carri, danze, musica, costumi d'epoca, allegria e colori.

una tradizione che ancora regge alla sempre piu incentivata spinta ad omologare tutto e tutti.

























l'amore ti prende il collo quando stai guardando altro, ti soffia sul cuore come un piccolo principe, ti viene a prendere sotto casa, ti canta una serenata e ti promette di giocare con la vita fino all'ultimo istante vissuto insieme.. divertendosi con un cane che corre, giocando con un bambino che alza la bici su una ruota verso le nuvole piu lontane, quasi a garantirsi una liberta che da grande spostera il vento verso l' amore.

non ce la faranno con la paura a toglierci il diritto di vivere felici. non potra la favola dello spread farci dimenticare la magia della carezza di un nonno, non potra il coronavirus farci perdere il gusto di un cibo sano e un sorriso sincero.   non ce la faranno con l'odio dei social e il teatrino dei tg a farci dimenticare l'amore per il prossimo, qualsiasi sia il suo colore.

non ce la faranno con le politiche decise nelle case dei banchieri a farci arrendere davanti alle ingiustizie.

non ce la faranno, con le loro bistecche biologiche a farci dimenticare le urla strazianti di altri fratelli.

non ce la faranno a dividere un bambino da un pallone, un viaggiatore da un treno, un amore che copre il mondo intero.

qualsiasi sia la loro strategia, la vita e' una corrente la cui energia stravolge e lascia immacolati.

la vita e' una magia che inizia urlando in ospedale e finisce ridendo guardando il mare.

siamo qui per godersi ogni secondo, divertendoci.

siamo piume leggere che volano sopra il tempo per accarezzare ogni frammento di esistenza e pulirlo
da ogni dolore.



Commenti

Post popolari in questo blog

Impara ad amarti.

La felicità non va mai a dormire.

grazie.