Pace.

Giro per tarquinia ormai muovendomi liberamente tra i vicoli e le strade.

Vado alla libreria per un caffè. Passo al Belvedere dove un arco presenta tutto il paesaggio. La piazza è sede della Chiesa di Sant Antonio che la riempie di luce.

Arrivo a Santa maria in Castello, entro e ammiro le pietre, colonne e intrecci di lineee che vanno in alto verso l'altare.

Tutta la città è circondata da macco, il prezioso bianco che esalta ogni costruzione, dalle torri alle chiese.

Vado sulla torretta a vedere tutta la campagna circostante, Tarquinia dall'alto, il fiume Marta, l'isola del Giglio e l'argentario.

Vado a vedere la suggestiva Chiesa San Francesco, esempio di architettura romanica e gotica, dove sembra san Francesco abbia fatto un miracolo.  Giro dietro le porte, osservo i vicoli, passo sotto gli archi, faccio tutto il percorso intorno alle mura e siedo su un masso bianco a godermi il panorama.

Pizza con broccoli, caffè e poi mi dirigo verso san giacomo. Passo intorno le piazze, le torri, la chiesa san giorgio, san martino, chiesa del suffragio, ascolto il sapore della vita, mi tornano odori familiari, cose dimenticate riemergono, riaffiorano ricordi, volti, scene colme di tenerezza.

Arrivo fino a san giacomo, mi fermo seduto a leggere davanti una chiesetta cimiteriale che sorge in mezzo ad un paesaggio mozzafiato. Il lussureggiante verde è un tappeto che finisce tra le torri che affacciano sul mare. I colori qui sono il dipinto della natura, le giornate cosi limpide mi permettono di vedere persino Giannutri e Monte Cristo.

I tramonti sono indimenticabili.

Mi rilasso in questa benedetta pace.

Aperitivo al mare e cinema la sera.

Torno sempre presto a casa.

E mi piace troppo vivermi il mio spazio, il tavolo sul mare, il sole su di me, scrivere e leggere in santa pace.

Medito nel completo silenzio, gli unici rumori sono i piccoli richiami di uccelli.

Faccio esercizi e yoga guardando il mare, quando il sole sorge e quando tramonta.


Faccio due passi con il cane Orfeo e la signora Mari.


Rido con la piccola benedetta, scherzo con elisa, gioco coi gatti, mi gusto l'atmosfera di casa.

Ultimi due giorni di questo mio ritiro a pochi passi da roma, tra le torri e il mare, tra l'antico e la natura.

Ogni attimo che viviamo è un momento d'oro.















Commenti

Post popolari in questo blog

Impara ad amarti.

La felicità non va mai a dormire.

grazie.