vivere felici.

basta uscire fuori dal proprio guscio familiare e confortevole per rischiare di trovare nel dolore la propria piu infinita liberta-.

nel bambino che scalpita per andare a scoprire la vita ci sono tutti i bagagli interiori per volare liberi.

viviamo appesi a verita che ci hanno scolpito sulla pelle come non fosse possibile andare a cercare altrove.


ci sono infinite possibilita per vivere in pace col mondo.  se non iniziamo a trovarla in noi, faremo una fatica enorme a trovarla negli altri, nel mondo, nelle relazioni.

ci sono infinite anime che vivono in noi.

una sola vince, quella che respira  l' amore del mondo.


se un giorno mi dovessero chiedere cosa avrei mai voluto di piu dalla vita, risponderei che riproverei questa stessa vita mille volte, ringraziando ancora piu forte, col sorriso che spalanca le porte.

la paura ci rende gelosi, possessivi, insicuri, invidiosi. ci fa credere di essere separati.

l'amore ci svela la formidabile  verita che noi siamo uno.

quante vite dobbiamo attraversare dentro una sola esistenza per diventare quello che siamo.

il vero coraggio e' nel riconoscersi, nell'accettare tutte le sfaccettature del nostro sistema interno accettando cosi anche il mondo fuori. con tutte le sue follie e meraviglie.


la bellezza non sta nel paradisiaco oceano dall'altra parte del globo, non sta alla fine del mondo, non ci aspetta alla fine della vita.

e' qui, adesso, fiorisce ogni giorno dentro ogni nostro coraggioso cambiamento che facciamo spogliandoci da ogni paura che ci cuciamo addosso.

le malattie crescono ogni giorno e nascono nella testa.

per questo il sistema ogni giorno anziche curare  un dolore con l amore, ti ti riempie la testa di medicine preoccupazioni e qualcuno ogni giorno da odiare.

insinua in te un veleno che il nostro sistema immunitario non sa riconoscere perche non gli appartiene, cosi forzandosi per espellerlo, si ammala.

siamo pieni di rabbia, abbiamo la pancia gonfia di antibiotici presi dagli animali, non accettiamo neanche un raffreddore figuriamoci un insulto.

la paura sfida ogni giorno la nostra naturale propensione all'amore gentile e alla gioia di stare con gli altri.

i social  e i tg rispondono agli ordini  del governo mondiale che ci tiene il piede sulla testa per metterci gli occhi sotto la sabbia, non facendoci vedere cosa si nasconde in profondita ad una storia creata a tavolino, a bugie gonfiate come i dollari per controllare il mondo e il cuore delle persone.

viviamo dentro matrtix, il grande fratello ci spinge  a credere che non siamo perfetti cosi come siamo.  vivere divisi e lontani, diversi e contro sembra la normalita. gurdate due che si guardano al semaforo, sono uno contro l'altro, pronti a giudicarsi a vicenda, e li in quel feroce attimo di sfida risiede tutta la nostra paura di essere giudicati e attaccati.
noi siamo una perfetta e libera gioia di splendere al mondo come un bambino appena nato, come un fiore di loro che sorride, un fiore non sa cosa sia la paura di svegliarsi ogni giorno, sa solo che deve splendere perche quella e' la sua natura.

ci complichiamo ogni attimo pensando a quello che ci manca, allo stipendio, alla politica, al lavoro che non amiamo, alla relazione che non va, al genitore che non ci capisce.

viviamo senza compassione perche non comprendiamo quanto sia illimitata e vasta la nostra anima.

comprendere in profondita la preziosa fortuna di vivere un attimo come fosse irripetibile e unico e' il viaggio della vita.

la verita vive nei nostri occhi ripuliti dalla polvere lasciata sopra le palpebre una vita intera.

l'amore ci cambia lo sguardo, ci calma il cuore, ci fa vivere.

e' il respiro del mondo, e'  il motivo di ogni ricerca, il traguardo finale e il senso della nostra nascita.   















Commenti

Post popolari in questo blog

Impara ad amarti.

La felicità non va mai a dormire.

grazie.