Una vita frugale.

La gratitudine di una verde insalata arricchita da mele, uvetta, zenzero, bacche di goji, semi di sesamo.



Le mani che prendono il cuore di un cibo, il potere di sapere quanto sia prezioso quel nutrimento, quanto sia unico quel momento.

Fare la doccia fredda ascoltando Nina Sinone.



Caffè con Francesco.

La magia di andare in un parco, sedermi a leggere, aprire il taccuino, guardare fuori, le luci tra gli alberi, le nuvole in alto, la meraviglia ovunque.

Scrivo e ascolto alle cuffie gli insegnamenti del Budda. Prendo appunti, aggiungo pensieri, esploro nuovi sentieri.

Apro il libro, sottolineo con la matita i punti più importanti.

Gioisco di questa solitudine piena di compagnie, ricca di emozioni.


Mi rilasso al sole, mi vivo questa libertà.

Torno, faccio yoga, medito.



Ascolto lauryn hill, leggo il giornale, questo relax è puro incanto.

Guardo film, video, mangio frutta e mandorle. Siedo a parlare con mia madre, aiuto mio fratello con il pc, i documenti e le ricerche.

Ripasso un po' di inglese, sistemo le foto, resto in silenzio immerso nella vita.

Mi basta questo poco per conoscere l'intensità delle piccole gioie quotidiane, mi basta osservare per contemplare l'immensitá  di una vita felice.


Commenti

Post popolari in questo blog

Impara ad amarti.

La felicità non va mai a dormire.

grazie.