Roma.

Arrivo all'aeroporto di Fiumicino e trovo il sorriso magico di manuelina ad attendermi. Corriamo al mare.. ci facciamo scompigliare i capelli e il cuore da un vento che lancia in cielo aquiloni e spiriti liberi.

La ringrazio per aver viaggiato fino a prendermi, per avermi accolto con un abbraccio che sradica distanze, per avermi dato 3 gioie chiuse dentro una sola immagine: un fresco vermentino e una calda tazza di caffè poggiati di fronte al mare di Roma.

Ci raccontiamo di come abbiamo trascorso questo tempo, di come abbiamo vissuto su sponde lontane le nostre giornate. Risate, abbracci, racconti, spensierata leggerezza viaggiando sulle note di Nina Simone e Coldplay. L'aria del mare mi è mancata tanto e rigenera la mente; una nuova energia nell'aria romana mi libera da ogni stanchezza e sento profonda gratitudine per ogni momento rubato al presente.

Arrivo in zona, tutto sfuma, non mi fa più un grande effetto trovare la via di casa, non emergono le differenze come un tempo, in ogni sguardo ci trovo lo stesso mondo. Abbraccio papà, chiamo mamma, mi arriva un messaggio dal pianeta della felicità, metto wish you were here ed entro in doccia. Chiudo gli occhi, rido e ballo lentamente. Scorrono le immagini della terra rossa di Baghtapur, il blu delle stoffe si piazza nei miei occhi e un sorriso che brilla di anelli mi torna alla mente come una lacrima. La polvere attraversa i templi e giunge fino al traffico di roma, si riempie di luce la strada, i colori delle spezie si fondono al curry nei pentoloni, vedo donne ballare in strada e bambini tirarsi la palla mentre un cielo al tramonto dipinge le crepe delle case e i tetti delle costruzioni più antiche. Mi perdo in queste immagini prive di filtri, tutto scorre senza un ordine e mi riempie la testa di incanto e beatitudine. La luce del Nepal la sento addosso, è ancora negli occhi ogni frammento di quella vita vissuta in pieno, in mezzo a loro.
Quando la vita ti mette in ginocchio, rilalzati. E vai, piu avanti che mai. E troverai amore. E la vita si aprirà ai tuoi occhi splendente e luminosa. La vita presenta gioie e dolori, cadute e vittorie, paradiso e inferno. Dipende tutto da come guardi ciò che accade. Se accetti le cose con amore, se soffi sul fuoco, se pulisci ogni paura dal tuo cuore, allora troverai incanto, troverai stupore, e sarai ogni giorno un bambino, un bambino d'oro, un tesoro ricoperto di amore.

Capirai che la vita sei tu, e tu sei negli occhi di tua madre, nelle abitudini di tuo padre, nella camminata di tuo fratello, nella risata di nonno, nella mano dei tuoi zii, nel sorriso di nonna, nel cuore del tuo cane, nell'amore che hai incontrato, nella musica che ti porta sulle stelle.

È la vita stessa il dono che abbiamo, è la vita il museo che esploriamo ogni giorno gratis, è la vita che scrive i testi delle nostre emozioni, è la vita un quadro di amore, la poesia dei sogni, il canto della beatitudine, un eterno bicchiere di felicità da bere in pace.

La nostra vita è la vita dell'altro.

È tutto collegato. È tutto tenuto insieme dall'amore. I momenti più importanti li perdiamo perché non siamo lì a guardarli.

Morte e vita sono due barche dello stesso mare.

Per salvarci non ci resta che amare.


Incondizionatamente amare.

Chiacchiero con mio fratello fino all' ultimo prima di stendermi e sprofondare nel mio sogno.

Commenti

Post popolari in questo blog

Impara ad amarti.

La felicità non va mai a dormire.

grazie.