Dharam

Dharam, con occhi lucidi, mi esprime tutto il suo amore per la sua terra. Non potrebbe mai lasciare l'India, la sua gente, la sua famiglia che ama più della sua vita, gli amici. In pochi attimi, la luce nei suoi occhi mi fa restare in silenzio,colmo di brividi. Il suo sguardo é cosi pulito e onesto,amorevole. adora il cibo indiano, la terra, le tradizioni, tocca l'acqua del fiume e me la versa perché ritenuta sacra, rispetta i genitori e le divinità. mi fa portare il pranzo dalla mamma ed é felice di condividere il pranzo con me. Mi fa conoscere i suoi e mi chiede scusa per i suoi errori, mi dice che sentirà la mia mancanza ma ha paura che una volta in Italia mi sarò dimenticato di lui. Sogna di diventare poliziotto per fermare il crimine e un giorno poter venire in Europa. Con poche frasi, mi ha dato una profonda lezione di vita, sulla compassione, la semplicità e la gratitudine. Un ragazzo di 21 anni, che non ha i soldi per il latte ma quando gli offro la colazione con sole 10 rupie in più mi porta una squisita colazione con te dolcetti e crocchette speziate, tipica di queste parti. Mi dice che in questa zona non può esserci crimine perché questa é la Land of Lord, la terra del Dio Krishna, il Re di tutti. E qui può esserci solo amore tra le persone. Dharam, insieme a tutto il viallggio e ai bambini straordinari che vengono a salutarmi, é stato un incontro di pura umanità.

Commenti

Post popolari in questo blog

Impara ad amarti.

La felicità non va mai a dormire.

grazie.