give me the truth.

datemi la verita.

non quella dei giornali.

non quella dei bisogni, ne' quella delle opinioni.

la verita si incontra solo scorrendo le pagine del cuore, attaversando ogni frammento del nostro piu fragile se, incastrato tra i lacci del proprio orgoglio,  figlio di abitudini e schemi mentali.

la verita ha bisogno di coraggio. il coraggio, essendo collegato al cuore, ha bisogno di amore.

solo l' amore vince le paure del giudizio, il tormento delle approvazioni, il bisogno spasmodico di applausi. l'attesa delle rivincite.


la verita si conosce impegnando ogni giorno il nostro talento innato di rispettare la vita, in tutte le sue forme.

giustizia sociale, planetaria, umana, animale, interiore.

tutto cio che si fa, ogni respiro che versiamo in questo mondo, si posa sulle tracce che lasciamo.

abbiamo una sola responsabilita: quella di amare. E per amare davvero, dobbiamo armarci di coraggio.  con l'amore non temiamo di dire cio che sentiamo, con amore diciamo no senza voler ferire, diciamo si perche lo riteniamo giusto. il sistema ha paura di chi cerca, se tu continui a cercare continui ad essere un pericolo. diventiamo amici di ogni ingiustizia quando ci arrendiamo. quando accettiamo tutto come viene, senza spostare la polvere di un centimetro.

andando avanti nelle nostre ricerche troveremo fiori e perle, il nostro posto nel mondo lascia una traccia quando seminiamo pace.

solo nella pura ricerca di una vita migliore, di una esistenza corretta e libera si puo  scorgere luce.

ad ogni scelta che provoca un dolore, ad ogni vita che richiede amore, il nostro scopo e' la fine della missione: portare pace.

pace che cammina dietro le informazioni che non ci danno, il mutuo che tolgono, il controllo che ci soffoca, lo stile che non ci riguarda, le spese, le guerre, le elezioni, le stragi, i gruppi di potere, le lobby. gli affari, gli scambi, le corruzioni, le condanne e le spartizioni, tutto avviene nel giro di un secondo, ogni momento di ogni giorno ci tolgono un granello di liberta, un respiro di salute, un attimo di vita.   

se non vigiliamo, se non reagiamo, se non ci domandiamo e domandiamo, se non cerchiamo e smettiamo di interessarci, di curiosare e di vivere, cederemo la bellezza dei sogni del mondo a chi lo sta ingabbiando, a chi lo ha impacchettato e nascosto nella mano.

se amiamo la bellezza del mondo, di questa vita, come di un paesaggio in vacanza, dovremmo chiederci ogni secondo come poter migliorarlo, come poter documentarci e migliorarci, mentalmente e interiormente. una salute forte e dorata brilla insieme ad una mente consapevole che sa come camminare, con chi e verso dove. Fallito e' chi non  pretende la felicita, non chi  non arriva al successo.

La felicita cammina al passo con una vita libera, gioiosa e autentica.

possiamo dire no in questo momento a tutto cio che non riteniamo piu giusto fare:

stare in una relazione che non fa stare bene, in una casa che non sentiamo nostra, in una citta, in un lavoro, in un' amicizia, in un abitudine malsana, in un pensiero dannoso, in un gesto scorretto. In un solo attimo, tutto può cambiare.. e la nostra forma perfetta sara quella di un essere consapevole che sa quello che vuole: un mondo migliore che parte dal proprio se, dal proprio coraggio di pensare con responsabilita al bene del prossimo e dell'intero mondo. cosi, da un sassolino, inizia il sentiero di un cammino.

ci vuole pace per camminare dritti, ci vuole armonia per sorridere nel traffico, ci vuole consapevolezza per informarsi, ci vuole amore per reagire ad uno schiaffo con una carezza.

la vera rivoluziona inizia nel cuore.

uno spirito non violento che non si ferma nella ricerca e' molto piu pericoloso di una banda di criminali. al sistema i criminali fanno comodo: ci fanno affari, li usano per appalti spaccio e mazzette, li mettono nelle istituzioni e ricevono voti, li mettono in carcere e ci fanno i comizi.

un essere che non si vende, che non scambia, che non patteggia, che non si piega ne si compromette, che va avanti cercando vie di uscita dal potere, e' un essere contro il sistema.

ogni giorno possiamo vincere una piccola ingiustizia, anche prendendo una carta in terra, anche lasciando la macchina a casa, chiudere un abbonamento tv, o lasciando sfogare chi ti maltratta.

la prima ingiustizia avviene dentro di noi.. e se vinciamo la nostra resistenza a commettere reati nel nostro intimo saremo esseri di luce che illuminano il mondo.

la terra in cui abitiamo e' una meravigliosa strada in cui ogni secondo sbocciano fiori.

la bellezza della vita e' qui, davanti a noi, in questo momento.

siamo noi gli artefici del cambiamento, i  primi rivoluzionari di un nuovo mondo.


Commenti

Post popolari in questo blog

Impara ad amarti.

La felicità non va mai a dormire.

grazie.