Le origini.

saper vivere è Come guidare una macchina.

una volta preso in mano il volante possiamo diventare la guida della nostra vita.

Se analizziamo il nostro cuore, non c'è me, c'è amore.

Quando un pensiero di attaccamento al sé sorge, abbiamo l'opportunità di cogliere la realtà di come sorge.

Il sé non esiste.

È tutto frutto di attaccamento all'ego.

Pura illusione dovuta ad ignoranza, non conoscenza della realtà di ogni cosa.

Passiamo la nostra vita cercando di gonfiare abbellire appesantire e riempire di aspettative un io che non esiste.

Non c'è nulla di solido e reale. La paura sorge da li. Dalla convinzione dell'esistenza di un io che è un aggregato di aggregati, un insieme di cause e condizIoni.

Prendiamo in mano la nostra vita quando scegliamo di non dare retta piu a pensieri condizIonati da ignoranza.

Non ha senso andare dietro ad un pensiero sorto per una errata comprensione della realtà.

Una volta compresa l'impermanenza di ogni cosa ogni peso di questa vita perde la sua forza.

Da un tempo senza inizio crediamo ad un sé che non è mai esistito. Mai.

È una manifestazione di precedente karma negativo. Una Non comprensione, divenuta ignoranza, fornisce come risultato karma negativo che poi sperimentiamo in vite come questa.

Non abbiamo colpe, non c'entra la famiglia, la società, il lavoro, dobbiamo solo comprendere come le cose sorgono. La natura di ogni cosa è quella di sorgere e svanire, cosi come il nostro corpo, le nostre vite, i pensieri e i nostri gesti.

Compresa questa verità, possiamo camminare leggeri, per le vie del mondo, senza più pesi da portare sulle spalle.

Rabbia, odio, gelosia, invidia, orgoglio..  sono tutti prodotti dei nostri karma precedenti.

Come su una lavagna, in un secondo possiamo fare pulizia senza lasciare nessuna traccia di gessetto.

Come? Sviluppando consapevolezza, la comprensione della natura di tutte le cose. E la consapevolezza porta nella nostra vita un tesoro inestimabile: infinita saggezza.

Questo spazio raggiunto in noi, non ha tempo né nome, non conosce distanze, non prova attaccamento.



È un solo puro e illimitato spazio che fa abitare nella stessa luce ogni essere.

Mi sento libero in mare. Li non ci sono impedimenti, è un mondo senza ostacoli.

Sdraiarmi in acqua mi rivela il senso di pace,ogni nuotata ha il sapore della gratitudine e mentre mi immergo in profondità sento i mantra della felicità. ogni vita che mi ruota intorno, dai pesci alle alghe, mi apre il cuore e lo riempie di fiducia. C'è amore in un acquario che si svuota, c'è giustizia quando tutto torna alla natura, al suo ritmo originale, alla libertà di vivere.

La sabbia mi fa sentire a casa, il mare fa specchiare il cielo che attraverso il sole scalda il mondo.

Tra scogli e nuvole, tra me e te, tra corpo e infinito, il cemento diventa fango,  il mare si unisce al cielo, il sé si sgretola nel vuoto.

Coi piedi nella sabbia sentiamo la fragile dolcezza di ogni bellezza che non resta. si scioglie ogni cosa, si perde ogni presa, il cuore del mondo non è sopra né sotto.

Dai nostri piedi fino all'ultima stella un solo fascio di luce brilla fino a farci sfumare nello spazio, privi di peso.

Mi vivo una giornata in totale libertà al mare dei cancelli, nella calda e bianca spiaggia libera di Castel Porziano. Nuoto dalle 10 del mattino per piu di un ora, leggo, mi rilasso, mangio, e poi di nuovo bagni, frutta, sole e ancora bagni. Un caldo africano e un mare calmo come una tavola mi portano a perdermi al largo, nel cuore dell'azzurro romano.



" ascoltando gli altri hai ascoltato te stesso."

Così Serena, del corso yoga,  ha commento un mio post dopo l'intensivo di kundalini.

Grazie al consiglio di Sandra sto rimettendo in ordine gli appunti di una vita..



Viaggi, incontri, ricordi, emozioni e momenti fermati per sempre dalla penna, per posarlo nel cuore.

Esperienze lungo il cammino raccontate con gli occhi del viaggio. Conoscere il mondo per conoscermi, per aprirmi al mondo e alla vita.

Vorrei rimettere insieme la storia dei miei ultimi 10 anni, le origini di un cambiamento, e chiamarlo Le origini, come mi ha consigliato Sandra.

A volte sento la necessità di isolarmi e vivere da eremita, sogno il bosco e gli alberi, nulla piu. Poi però sento anche la necessità di condividere, di trasmettere amore per guarire ogni dolore.

Osservo bambini in acqua giocare, coppie baciarsi a riva, comitive far casino, donne solitarie leggere un libro; tutto questo, in breve tempo, sarà sostituito da altro, non ci sarà più.

Cambieranno i volti, le stagioni, i bambini saranno grandi, le ragazze saranno madre, le coppie non saranno più insieme, cambieranno i costumi e le usanze, ma tutto si ripete senza che mai nessuno si chieda il perché.

La maggior parte delle persone non si fa molte domande, e forse, vive anche meglio.

Ma prima o poi, e sarebbe più saggio farlo prima, dovrà affrontarle.

E scoprire che le abbiamo sempre evitate per paura di soffrire.

Ascolto una coppia di ragazzi vicino a me. Lei ha il simbolo del Tao sul collo, lui i capelli rasati e lo sguardo profondo.
Parlano di cambiare vita, lui si sente stanco delle ingiustizie:
" qui non se ne può piu, non potemo continua' a fasse pia' per culo. Andiamo a londra, se guadagna 3000 al mese, qui se lo sognamo. Non ci sarà il sole e le spiagge, ma viviamo come vogliamo. Facciamo la spesa, risparmiamo, cuciniamo,e con quei soldi che ci mettiamo via andiamo a fare i signori da qualche parte."

Lei lo ascolta, è molto più pratica e razionale. Si sofferma sulle spese che hanno adesso, la macchina, il meccanico, l'assicurazione.

Il venticello al bar mi fa respirare la pelle e ripara da un sole oggi troppo forte.

Il linguaggio dei dialoghi intorno racconta un profondo disagio interiore, una rabbia non espressa che si posa sui fatti quotidiani privi di importanza.
La semplice attesa di un caffè scatena sfoghi di feroce intolleranza.

Guardo il mare da ogni angolo.
Qui, tra le dune di castel porziano, una natura selvaggia accompagna famiglie e giovani verso la riva, lascia vivere in pace giornate di sole lontano dal caos cittadino.


A fine giornata, dopo aver gustato il mare in solitudine, mi vedo con Sandra. Alcuni scatti fotografici davanti al mondo, prima del tramonto. Un servizio fotografico per la sua palestra, mi diverto a cimentarmi nel mio primo servizio con lei. La guardo muoversi nei movimenti classici dello yoga, osservo la sua femminilità farsi spazio e prendersi tutto il respiro del mare.



La donna è nobile senza fare nulla.

Si snatura quando perde la grazia.

Ti innamora quando torna alla natura.

È la danza del mondo. È il cuscino dove dormire in pace, è la sveglia perfetta, l'alba che non ti aspetti, la sorpresa divina.

Senza la donna l'uomo è solo violenza.

Grazie alla donna conosce l'amore.

La vera forza che risiede nel cuore.

La donna sa, noi preferiamo.

La donna sente, noi assaggiamo.

La donne è luce e pace, nascita e rifugio, finita e infinita, corpo e vita.

Senza la donna non ci sarebbe mistero, non ci sarebbe ricerca, il viaggio sarebbe solo per necessità, non per amore.

La donna ci aiuta a sgusciare fuori dalle nostre resistenze.

La donna ti gira intorno, e basta il suo profumo per governare il mondo.



Ed è qui e ora la tua dimora.

È qui il tuo miglior momento.

Senza ieri e senza pensieri..


è la danza di questo mondo

Oscilla come il vento..

Sfiora le paure

E incanta come un tramonto.

La bellezza della vita nasce dalla pancia di una donna, si colora attraverso il suo sguardo, si consolida nel suo sorriso. È un invito ad amare il loro muoversi nel mondo, è l'eternità di un secondo.





"Entrare in contatto. Chi ha l' intuito piu forte guida la coppia.

Invece di rubarci l' energia a vicenda,dobbiamo darla, in ogni momento, a chiunque. Quando dai energia a qualcuno il suo viso si illumina. E vorresti che restasse sempre cosi radioso. Dare é il segreto. È amore.

Quando vivi l'esperienza divina la lotta delle religioni scompare.

La guida interiore farà evolvere il mondo verso un paradiso che è già qui.

Chi ne è a conoscenza diventa padrone del proprio destino.

Se siamo Connessi ad una energia divina, sparirà il bisogno di controllare e prevaricare sugli altri, saremo uniti a questa energia e potremo percepire che ogni cosa ha origine dalla stessa fonte. Tutto è colmo di amore. Se apriamo gli occhi e cogliamo i segnali potremo realizzare quale è la nostra missione in questa vita."


Commenti

Post popolari in questo blog

Impara ad amarti.

La felicità non va mai a dormire.

grazie.