Il cielo in una stanza.

 Mamma: sarà sbagliato,mi sono abituata così. Io quando vai via due o 3 mesi, la tua mancanza lascia un vuoto enorme. Tu, per come sei, fai sentire la tua presenza a tutti. la tua presenza è cosi forte in casa. E questo, mi mancherà troppo. Lo so che sbaglio.


Ma la tua presenza si sente tanto.  E la tua assenza troppo."



Col mio amico mario andiamo a vedere una stanza a san paolo.


Solo girare per le vie di un nuovo quartiere dove andrò ad abitare mi fa sentire in viaggio.


San Paolo è una zona universitaria,ha una luce internazionale e un'atmosfera di apertura mentale, trovi bistrot e ristorante vegan, cinema, localetti etnici, gioventù che va in biblioteca, pizzerie economiche, gente in bici.


Mi vedo già dentro una vita piu mia, al mio passo, nuova.


Sento una connessione naturale con le cose, ciò che penso e in cui credo non è più in conflitto con ciò che faccio e vivo. 


Mario è un fratello.






Sostiene sempre ogni mia trasformazione, ogni mio cambiamento.


Ho la scrivania per scrivere e lavorare, un armadio, spazio per fare yoga, un letto matrimoniale, un balconcino sul parco,mercato bio sotto casa, vedo il sole sorgere dalla mia finestra, l'essenziale di cui avevo bisogno per vivere per conto mio, indipendente, libero.


La libertà   di poter scrivere studiare approfondire, progettare, leggere, godermi il silenzio, stare con me stesso, sognare, guardare un film, pensare al mio romanzo, fantasticare, ascoltare musica, meditare, fare yoga, farmi lunghe chiacchierate in totale libertà e spazio con chi voglio e per quanto voglio.






Avvicinarmi a questo cambiamento in un momento di trasformazione e disagio per la nostra società ha un senso ancora più profondo, soprattutto perché essendo oggi maestro, posso aiutare chi vive in difficoltà questa transizione emotiva, fisica, economica, mentale e relazionale.


La felicità di essere grato, la gratitudine di essere felice.


L'utilità di saper crescere e migliorare ogni giorno, il coraggio di poter cambiare, saper ringraziare di essere vivo, in 
continua trasformazione, continuamente incantato.


" ma cosi, se ti abitui troppo a stare bene da solo, non vorrai più nessuno al tuo fianco. "  mamma














Commenti

Post popolari in questo blog

Impara ad amarti.

La felicità non va mai a dormire.

grazie.