La fine è il mio inizio.

Che poi.. ti sei mai chiesto quanto ci sia in un anno? Mi sono accorto di aver messo kilometri di distanze dal mio cuore. Poi quando lo vai a riprendere ti serve sulla mano tutte le risposte della vita. La verità ha lo sguardo dei battiti fanciulli, si fa da parte la polvere, si fa spazio la semplicità. Costa tanto diventare piccoli. Il mondo, una volta guardato in faccia ha la tua stessa espressione. Quando riprendi  a camminare respirando dalla parte del cuore tutto si fa bello. Il tuo quartiere splende, il parco della caffarella ti ricorda le corse in bici e le partite con gli amici e lo stupore di adesso ha a che fare con quelle sgommate in curva, alzi la ruota verso il cielo e resti appeso tra te e  la cima in un pericoloso equilibrio chiamato libertà. Alzare i calici mentre papà ti guarda negli occhi e canta zarillo, mamma ti corre incontro ballando al ritmo della salsa, tuo fratello cita il cinema di natale di una volta e ridiamo come fosse la prima.  Tutto si fa semplice se rallenti. Tutto inizia quando hai tempo per guardare in profondità ciò che ti accade ogni istante. Il cuore non deve andare in giro a cercare risposte, le ha già tutte. poggi le tue labbra sulla guancia in una terrazza tra sole e ombra e ti ricordi che la vita è un primo bacio, un eterno primo bacio. Al cuor non si comanda, basta lasciarlo respirare e ti saprà guidare. Ti fa restare in casa, senza voglia di strafare. Ma solo di amare:  Tua madre, che sorride ad ogni canzone;Tuo padre, che si emoziona al ricordo delle sue radici meridionali; Tuo fratello che si cerca nelle foto; tuo zio, mentre entra allo stadio e ti ricorda la tua prima volta; lei, che aspetteresti altre tre vite, senza conoscere stanchezza. Il cuore ti riporta a casa. Alle certezze, alla semplicità. Mentre camminavo, nel sole caldo di gennaio, ho rivissuto i portoni di inverni lunghi senza paure del giorno dopo. Mi sono riaffiorate le telefonate a casa, le citofonate improvvise.. "scendi?".. e mi sono rivisto, li, alle scalette, ad aspettare il buio, come se non arrivasse mai, come se non ce ne fosse bisogno. Avevamo solo un cancello davanti, un' insegna con scritto Pizza. Ma ci bastava, era tutto nostro quel mondo. Quando cresci niente è più una certezza.
Non ci sono giorni migliori. Ci sono anni che ti costringono a crescere. Ad abbandonare quella stella che guidava la tua vita come fosse lei la chiave di casa. Ad un certo punto, bisogna prendersi delle responsabilità. La mia è quella di dedicarmi agli altri. Neanche un secondo voglio più sprecare. Lo voglio trasmettere tutto, come un salto che viene a salvarti.
Un anno è tanto, ma un giorno ancor di più, e più importante è questo momento. Quello che rende poi speciale un giorno e da ricordare un anno.
Forse abbiamo tanti anni davanti oppure solo momenti, bisogna viverli intensamente, con tutto il nostro migliore meglio che possediamo dentro. Senza badare a spese, si fa tutto gratis. È questo il senso della vita, l'amore è gratis!! Questa è la verità sconvolgente, perché se realizzata, ci rallegra il cuore e ci libera la testa. E capiamo che tutto è un gioco serio, da guardare sorridendo, da vivere divertendosi.
I tuoi amici diventano grandi, diventano papà, ma ci sono sempre.
Mi mancano i dialoghi di un tempo, quelli che avevano le pause e i silenzi, le battute e gli sguardi profondi, gli abbracci e gli occhi dolci. Mi mancano i testi di Gianni Togni e i film di De Sica, la roma scanzonata e i comici veri. Mi manca ballare senza sosta e farmi le trasferte. Poi però osservo, mi ricordo che ho vissuto tanto e mi ritengo fortunato. È difficile ora fermarsi mentre tutti corrono a pubblicare in una gara tra influencers. Sarebbe forse curioso vivere quantomeno alcuni attimi senza guardare su uno schermo. Ci farebbe spazio per essere più aperti. Esci, fai la spesa, prendi tua figlia a scuola, paghi le bollette, parcheggi la tua auto, vai a lavoro, finisce così la tua vita tale e quale ogni giorno. La fine è un nuovo inizio. Di una storia, di una vita, di un anno. Tutto riparte. E si riferma. Pace.



Commenti

Post popolari in questo blog

Impara ad amarti.

La felicità non va mai a dormire.

grazie.