da Zero a CENTO.






A

amare. La tua bocca. I miei blocchi. Il tramonto sopra i treni di Bombay. La camicia aperta. I campi di girasole. Il ghiacciolo alla fragola.

B

 baciare.  Il viso sotto il casco. Mia madre avvolta su papà. Il collo abbronzato. La sciarpa prima di uscire. Budda sulla gola. Il tatuaggio sul petto. Il tuo sorriso.

C crederci.

Ad un finale diverso.
Alla roma in finale.
Ad un mondo in pace.
Ad un compleanno che dura un anno.
Ai baci che ritornano.
Ai cd che diventano cassette.

D divertirmi

Mentre faccio i piatti.
 sotto la doccia.
Calciando in porta.
Lanciando un fiore.
Ballando in casa.
Cantando alla finestra.

E  esserci.

Quando mi aspetto il sole.
Quando esco e fuori piove.
Quando squilla il telefono.
Quando strilla un pensiero.
Quando un dolore ti vuole.

F  felice.

Di svegliarmi.
Di ricordarmi.
Di non bastarmi.
Di amarmi.
Di non finire mai.
Di lasciarmi andare.
Di vedere la vita.
Di amare lei piu della mia vita.

G giocare

Con i miei sbagli
Coi miei limiti.
Coi bambini del mondo.
Coi sogni che ho in fondo.
Con gli animali che mi insegnano.
Con la vita e le cose.
Mai con le persone.

H  ho.

Un cuore.
Un anima
Una pelle.
Un corpo
Un sorriso.
Una lingua.
Una responsabilità.

I India.

Che mi siedi accanto.
Che mi svegli all'alba
Che mi trovi ovunque
Che mi apri gli occhi
Che mi nutri l anima.

L libertà.

Di correre.
Di vivere.
Di scegliere.
Di osare.
Di essere.
Di amare.
Di andare.
Restare.
Tornare.

M maggio.

Un  sogno lungo un viaggio
Un bambino e una bambina
Un toro che si libera
Un rosso di amore
Un prato in fiore
Un amore tricolore
Un film e una canzone
Una vita mai finita
L' inizio di una partita

N nascere

E non sapere perché
E guardare me e te
E ridere di me
Del mondo fuori
Dei tanti se
Della vita.

O ora

Il momento più grande
Il piu importante
Brilla come un diamante
Passa e non passa
Viene e va
Vola e resta
È sempre e basta

P  pace

Dentro e fuori
Nei silenzi e i rumori
Nelle stanze e negli occhi tuoi
Nei miei voli
Nei mondi e i dolori
Nei sogni e nei cuori

Q qui

Dove sono è
Dove resto tutto muove
La casa è nel cuore
Il viaggio è un amore
Un sogno veloce

R roma

Mamma e sorella
Più invecchia e più è bella
Amante e ladra
Stanca e mai amara
Vera e antica
Viva vedova e diva
Romantica e gelosa
Compagna e mai sposa
Libera e fiera
Ribelle e austera
Brilla e incanta
Ti sorride e ti canta
Si piega e ti spiega
L'amor se ne frega
Vivi e stai serena.

S Serena

Anima e cuore
Che ricorda un nome
Un bacio lungo un giorno
Un mondo chiuso dentro un sogno
Un si che abbraccia la vita
Una storia che si chiama infinita
Dove osano le ali degli aerei
Dove lei è tutto ciò che sei.

T amo

Mentre tutto va
 io sto qua
Una scritta dritta
Una vita in fretta
Una torta perfetta
L'amore resta

U uno

Siamo dentro
Il cuore di ogni lamento
Nel profumo di un prato
Nel silenzio di un anziano
Siamo lo stesso cappotto
Messo piu volte
Da mani altre
Che sono poi le nostre

V vibrare

Nel si di un altare
Nei baci sulle scale
Nelle voci che non possono urlare
Nelle gambe che sognano camminare
Nel dire grazie
Nel dire amare

Z    zero

Tutto ciò che è vero equivale a zero
Camminano soli
E buoni
Gli uomini sono tutti eroi
Sono anima
Sono il silenzio dell'aria
Non parlare e lasciare andare
Non reagire e ascoltare
Osservatori per scelta
Per amare il momento
Senza nessuna fretta
Per ammirare la vita
E la sua eterna bellezza.

Uno.

Scendo di casa e sono solo.

Una palla di neve vola sopra gli alberi ed esce dallo schermo. Stop.

La prima volta che ho stretto una mano che non fosse familiare avevo 23 anni.

2

La mia anima ha iniziato a respirare sopra i diari di scuola.

Non sono mai riuscito ad essere amico di me stesso.

Ricordo tutti i volti dell'autobus che da casa mi portava a scuola. I miei primi 40 minuti di viaggio nel mondo.

La memoria è parte della coscienza che sceglie cosa ricordare e cosa buttare tra i rifiuti.

3

Ho vissuto cosi tanto in mezzo a mucchi di parenti che ho sognato senza saperlo una vita nel silenzio.

4 la prima grande paura che ho superato è stata l'altezza che mi separava dal mare. È stato il primo grande tuffo da un trampolino dentro la vita.

5

Ho sognato di essere un calciatore che esultava sotto la curva sud.

Ho amato calciare per ore una sfera bianca a spicchi neri.

È stata la mia prima sensazione di felicità.

6

Mario è un mio amico di infanzia. Se penso a come ha sempre creduto nelle cose in cui credeva, resto ancora meravigliato. Mario è ancora così. Lui ci crede ancora.

7 i miei amici sono tutti papà, sposati o fidanzati. Convivono e hanno case comprate. Io sono fuori dal giro.

8 far scivolare la bianca sulla 8 e gonfiare la buca in centro. Il gioco del biliardo mi ha regalato notti magiche.

9 ho vissuto anni maledendo il mondo e scrivendo sui muri la mia rabbia.

Ho amato tutte le donne con cui sono stato. Ma non tutte con lo stesso amore.

10 la prima volta che ho cantato in curva ho capito il senso delle cose.

11 le sfide a calcio balilla coi piedi nella sabbia. Può esserci immagine  migliore di questa per spiegare la gioia?

12 mio fratello col ciesse rosso un sorriso malandrino e il si come motorino. Roma, anni 80. Tra le vie del quartiere colli albani si stringono amicizie, finiscono gli spari in piazza, e si riprende a sognare.

13 ho in casa un bar americano con un bancone che gira intorno alla sala da pranzo. Mia madre ha il capello biondo oro legato in cima alla testa e un vestito a fiori.

14 zio fuma e ascolta jazz. Fa un passo di danza e sorride sotto un baffo ampio e pieno di speranza. Nonna lo guarda gonfia di amore. Tutto procede.Tutto sembra facile e spensierato.

15 zia ha la 126 piena di giornali.
Andiamo a villa pamphili col pallone supertele ascoltando i suoi sogni parlarci di amore.

16 papà accende fuori il garage la sua fiammante Kawasaki e mi fa salire a bordo. Mamma si siede dietro e si parte. Il rumore del motore ancora vibra come un cannone.

17 nonno apre il paese sera, sfoglia articoli di cronaca nera in un pomeriggio di lunedì. Osservo la sua cultura partigiana fondersi con le mie domande.

18 Stefano sorchetti ha i levi's 501 chiari e scuciti alle ginocchia. Ride e picchia duro contro la vita. Ascolta vasco che grida vivere.. grossi anelli sulle dita e bracciali al polso.. sono sicuro che già sapeva di lasciarci presto.. per questo il suo sguardo era disincantato. Giocava col tempo, sapeva di anticiparlo.

19 valerio alberghini ha solo 14 anni.
E' di maggio come me. La sua scarpa vola a cercare le risposte tra le nuvole. Il ciaetto gira tra le cartelle dei ragazzi che escono da scuola. Fa caldo a roma.
Il suo ciaetto era un regalo di compleanno.Da quel giorno ho capito che quel mondo cominciava a finire.

20 nonna resta a giocare a carte fino alle 4 di notte con tutti i miei amici.

21 aspetto per una vita che arrivi l'estate per scoprire nella sabbia il tesoro della felicità.

22 giornate intere seduti sul muretto mentre altri giovani andavano via per farsi un idea della vita.

23 le partite sotto casa,quelle allo stadio, quelle al flipper del bar,quelle ascoltate alla radio,quelle con la vita.

24  papà mi prende in braccio in una domenica di gennaio.Dietro la finestra il mondo si è fatto bianco.Scopro la neve.

25 il mio primo derby ha la voce di venditti che canta correndo correndo e lo sguardo di unamico che viene fermato col coltello.


26 la mia  pima ragazza si chiama verusca.

È la donna più bella di tutto il litorale romano.

Le paure sono le onde che non ti fanno entrare in acqua quando è mosso.

27 ho preso il treno per andare via da me stesso. Da un mondo in cui non credevo più.

28 autocentri Balduina è stato sempre il suono di una voce amica, l'unica pubblicità che ho veramente amato.

29 mario il sarto è un uomo libero. Ti cuce il giubbotto mentre fuma la sigaretta, torna a casa ballando e fa ridere tutti.

30 baffo ha la pizza bianca per non  farti sentire mai solo.

31 una signora dal primo piano chiama il mio nome, ma io non la conosco. Urla storie associate alla mia vita, nel quartiere è chiamata la matta. Ma non ho mai capito come sapesse il mio nome.

32  ci sono momenti in cui non riesci a sostenere il peso delle tue paure. Molti ragazzi vivono vite che non sono le loro. Solo per paura del cambiamento.

33 sono cresciuto in mezzo a mille amici e mille serate. Ho vissuto i primi anni 90 come gli anni più belli della storia.

34  cinzia ha lo sguardo penetrante, il sorriso di chi sa gia troppo, il nero sotto gli occhi, il giubbotto abbinato coi jeans.

35 mio fratello balla davanti al juke boxe, le gelatine tingono i ciuffi delle nuove generazioni, lunghi baci e terribili schiaffi suonano il grido dell'estate.

36 nascere a roma è un po' una trappola. Sei circondato dalla bellezza, se la capisci e la affronti, non ne può più fare a meno. Quando capisci che puoi vivere intorno alla bellezza vai in cerca ovunque ci sia, è come dopo che aver fatto l'amore con la tua donna, non puoi più stare senza.

37 ho dato pugni contro un sacco, mi sono allenato per tirare fuori il casino che mi rodeva dentro. Sotto il cappello con la scritta Roma ho creduto di poter conquistare il mondo facendo a botte e gridando le mie idee.

38 il cinema mi ha salvato dalle cose che non volevo lasciare. Mi ha portato dentro le cose che sono sempre esistite nel mio cuore.

39 il belgio è stato il mio primo viaggio.

Il mio primo coraggio.

Ho visto la vita da un treno e ho aperto gli occhi del cuore.

40 volare da un aereo sopra il mare di Roma. Sentire il peso della vita sciogliersi nella nebbia del cielo. Sentirmi leggero come le nuvole intorno. Sentire il bianco dell'aria intorno parte del mio stesso sguardo. Lassù ti senti meno te  e più tutto. Apri le braccia e guardi il mondo dall'alto, ridi come quando sei appena nato. Respiri il vento, la Potenza della distanza. Sentire la paura farsi fregare dall'incanto. Sciolti come neve tutti i pensieri della vita.

41 un mio gol di testa allo scadere contro l'almas scatena il putiferio in tribuna e sopra di me: Tutta la squadra corre a cercarmi la maglia; la tolgo,la sventolo davanti la tribuna .. come a dire: possiamo tutti vivere un momento di felicità eterna.  Avevamo 10 anni. Oggi siamo ancora tutti amici.

42  ho incontrato così tanti uomini semplici in viaggio che ho ancora voglia di incontrarli, conoscerne nuovi, conoscermi.

43  a scuola, avevo una classe di sole ragazze. Li, ho imparato a conoscere il meraviglioso mondo della donna: complesso, profondo, fiero, battagliero, intimo, sottile, sensibile.

44 a nettuno ho vissuto gli anni piu belli della mia vita. Eravamo cosi tanti in comitiva da sentirti padrone del mondo. A volte, le certezze sono custodite nell'amore degli altri.

45 prima di girare l'angolo, ho sempre fatto un salto per fare canestro sul cerchio del divieto stradale.

46 avete mai visto gli occhi di un bambino che mangia un fior di fragola? È spiegata la felicità.

47 tutte le volte che torno a casa spingo il tasto dell'ascensore.

48 a chi importa di un uomo che dorme a al freddo per la strada?

49 mi sono chiesto se fosse giusto mangiare carne e fregarmene delle urla strazianti.

50 ho fatto l'amore sulle scale, in piscina, in mare, sulla sabbia, in tenda, sopra un muretto, sotto la doccia. Le donne hanno riempito il mio cuore di amore.

51 in belgio, in piu di 50 volontari da tutto il mondo abbiamo rimesso in piedi un centro culturale e di reinserimento sociale.

52 la signora che mi ha ospitato ad Herk de Stad mi ha insegnato l'amore per le bellezze del mondo. Per la cultura, e la conoscenza.

53 ho pianto insieme al mio Manuel, davanti all'altare, dopo che aveva detto si al suo amore, in una chiesa di Danzica.

54 ho stretto la mano del mio amico costaricano. Poi non ci siamo mai più visti. 

55 sono stato in india per vedere la mia migliore amica sposarsi e sentire suo marito dirmi: se non ci fossi stato io, avrebbe sposato te.

56 la ragazza svedese ha 33 anni, io 23. Entra in casa di un piccolo paesino del limburgo e mi insegna il sesso.

57 ho saltato fino a non farcela piu: in una discoteca, in un concerto, in uno stadio.. ovunque ci fosse spazio per ricordarmi della felicità.

58 i miei amici sono un valore aggiunto al mio bagaglio di conoscenze nel mondo.

59 in viaggio coi miei, dal finestrino cerco sempre di seguire le macchine che girano nei vicoli piu isolati e mi chiedo come trascorrono le giornate.

60 ho fatto volontariato per anni con emergency, e conosciuto persone straordinarie.

61 ricordo mio fratello correre ad un concerto di Claudio Baglioni e pensare che per me poteva anche bastare così. Ero contento di aver vissuto.

62 con Francesca facciamo volontariato insieme per la gioventù di tutto il mondo che arriva a roma. Conosco papa Giovanni, e torno a casa stordito dai suoi sorrisi e dai baci mancati di lei.

63 in India stringo la mano al Dalai Lama.

64 lavoro da 16 anni in un call center. Ho conosciuto persone e amici preziosi. Amori e storie importanti.

65 ricordo di aver cenato in una famiglia cambogiana dopo aver appena messo piede nel paese.

66 ho imparato a massaggiare i corpi delle anime.

67 ho imparato a stare in silenzio.

68 a mettermi in discussione.

69 ho avuto sempre paura di aver fiducia: in me, negli altri, in una storia d'amore, in una vita indipendente, in un lavoro soddisfacente.
70 nonna mi ha sempre detto di non farmi influenzare dagli altri.
71 Ulisse è il figlio unico che ha lasciato il mio cuore stravolto dall'amore. Non è un cane, è un fratello.

72 zio vito prima di morire mi ha lasciato un monito: continua a credere nei tuoi ideali. Sempre.

73 Francesco siede al mio fianco fino a che la Chiesa non è vuota.

74 certe cose si dimenticano per continuare a vivere.

75 roma Lecce, abbiamo tutti la radio accesa, c e chi piange, chi si dispera, niente tornerà come prima.

76 vado a Milano per Inter Roma e faccio a vedere al mondo che il mio amico Andrea sta tifando con noi.

77 Se  non capisci chi sei, non può esserci un Noi.

78 il sole  sorge.

79 L'eternità non vuol dire avere a disposizione del tempo INFINITO,vuol dire atemporalità. 

80 Se vuoi sperimentare l'infinita lucentezza lascia il passato e il futuro. Resta nel presente.

81 Devi essere tu a decidere la tua destinazione, a compiere il tuo viaggio.

82 L'eternità è nel tuo destino.

83 non puoi capire la verità solo con la mente.
84 fatti guidare dalla tua anima.
85 ricordati chi sei.
86 ho capito che non avevo piu voglia di correre. Volevo fermarmi. Sedermi. Aspettare. Sentire. Osservare. Contemplare. Produrre pensieri nuovi.
87 ho capito la cosa più importante: esiste il respiro dell' anima. Viviamo una vita senza conoscere la nostra anima. È questa la scoperta più grande che nessun scienziato ci dirà mai. 
88 l'io è un illusione. Ci porta a sbattere. L'anima ci porta l'infinito.

89 chiudono aziende. I miei amici in cassa integrazione, altre persone a cui non  rinnovano il contratto. È crisi interiore, esistenziale, spirituale, economica, relazionale. Mai come ora è inevitabile il cambiamento.
Nei momenti di crisi esce fuori la nostra verità.

90 ho ricordi sparsi. Film e libri, canzoni e baci. Tutto registrato in fondo al cassetto delle memorie emozionali.

91 corse, adrenalina, scontri, polizia. 
Nel cuore dei nostri sogni è la ricerca di libertà a tenerci svegli.

92 siedo su una roccia aspettando il tramonto più bello della mia vita. Eppure, della Birmania conservo il ricordo della casa di un villaggio dove sono stato invitato.

93 incontri in aereo. Incontri sul traghetto. In barca. Sul bus. Non finisce mai di stupirti la vita. Siamo connessi gli uni agli altri.

94 sono arrivato a Santiago di Compostela con una caviglia gonfia e il cuore lacrimante di gioia.

95 ho nuotato cosi tanto che ormai il mare mi scorre dentro.

96 tuffarsi da una roccia e sentirsi vivo fin dentro le ossa.

97 ho imparato a volermi bene.
98 a vedere negli altri me.

99 ho imparato che la felicità va condivisa.

100 l'amore ti riporta a casa. Casa è dove gli altri hanno bisogno di una tua mano per uscire dal sonno.







Commenti

Post popolari in questo blog

Impara ad amarti.

La felicità non va mai a dormire.

grazie.