La via del cuore.

La vita ha tante facce.. finestre aperte sul bosco, sul fiume, sponde e scogli che arginano i sentieri.. piu cammini piu incontri  paesi diversi..  Attraversi oceani e continenti, ogni sguardo nuovo è una poesia da raccontare.


Qualcuno ha detto che la vita è come un onda.. se soffiamo sopra il fuoco, non resta niente.  

È cosi che succede quando tutto quello in cui abbiamo creduto per una vita svanisce in un secondo.
 Colto da un lampo di saggezza l'occhio si fa puro, cristallina pupilla che guarda il mondo come fosse la prima volta.

Nel cuore abbiamo un uccellino che sbatte le ali per farsi aprire. È li, gelosamente custodito, il tesoro di una vita. 

Ieri ho festeggiato 50 anni di matrimonio dei miei. È stato come rivedere tutto quello che hanno attraversato per arrivare fino a qui. I messaggi e le lettere dei miei amici, le citofonate di altre mamme, il campanello alla porta e il telefono che non ha mai smesso di far sentire la voce di chi è lontano. Un aperitivo virtuale con mia zia, le chiacchiere con zio dalla francia, con i cugini dalla Germania.. risa, ricordi, lacrime, abbracci Brindisi .. e improvvisa dimostrazione di quanto sia rara la gratitudine.






Mio padre, in una rosticceria di San Giovanni, chiede a mia madre: " e se ci sposiamo?" Era gennaio, del 1970. Una Roma lontana da questa. 

Mia madre, quasi non ci credeva.. " e sposiamoci!"









La prima notte di nozze la passano entrando nella nuova casa, che è restata la stessa per 50 anni.

L'affetto della gente nel ricordare questo giorno mi ha fatto vedere che se dai amore, amore ottieni, non puoi scappare dalla legge universale.

"Quando si parla di esempi quasi sempre si va a cercarli altrove e di rado nella propria cerchia familiare... ciò spesso capita anche quando si pensa all’amore e si cerca conforto in Dante e Beatrice in Romeo e Giulietta in Paolo e Francesca e ci si scorda che a volta il vero amore lo troviamo accanto a noi... quando penso ad Aldo ed Anna vedo il sentimento l’amore l’esempio per tante coppie che non costruiscono non si confrontano non litigano per crescere insieme ma alla prima difficoltà abbandonano la nave e si rifugiano nel mondo finto dei social... Per i tuoi genitori così come anche per i miei (fu l’ultima cosa che festeggio’ mamma) nulla è stato facile niente gli e’ stato regalato e molte difficoltà avranno passato ma grazie al sacrificio all’umiltà ai valori trasmessigli dai loro genitori hanno costruito una famiglia... hanno sempre cercato di mostrarci le cose belle e nasconderci i problemi anche quando erano importanti e si sono sempre sforzati di insegnarci il rispetto la solidarietà e la forza di un sorriso... potrei andare avanti ma l’emozione ha il sopravvento... le nozze d’oro sono un traguardo importante che ci rende orgogliosi come figli e magari non è un caso che capiti in questo periodo particolare perché siamo “costretti” a stare a casa ma il vero amore solo li può essere festeggiato perché quello è il suo vero habitat... tanti auguri vi voglio bene!"




Nel frattempo, mi collego su zoom per l'ultimo incontro del corso di yoga per diventare insegnante.



Sandra mi scrive dalla sua casa: mi piace piu quando sei nella camera dei tuoi. 

Mi mostra la maglietta che le ho regalato, e mentre vedo il sorriso di Radhe che guarda Krishna .. penso a quanto mi è mancato quel sorriso gentile di Ostia. 

Serena libera dalla sua maglia la collana che le ho regalato e urla dallo schermo.. MI MANCHI!! E penso che neanche il corona virus ha il potere di separare i mondi che sono destinati a camminare insieme. 

Lauretta mi sfotte nel vedere che il mio telefono vola dal comodino!! è bellissimo rivederla, la sua voce canta anche in un saluto semplice.



Guardo Riccardo, guardo il gruppo, sembra tornare a casa.

Anche gli spagnoli da Barcellona sono tra noi, i miracoli della tecnologia!!



Siamo arrivati alla fine di un percorso che non dimenticherò mai. 

Mi porto nel cuore le nottate a magliano, i confronti, le crisi, i dubbi, le risate, le colazioni in piedi, i pranzi al sole, lo yoga in giardino, il sorriso di Hari Bajhan, Sadhana Singh che fa tramontare un mal di testa con la sola presenza, Antonella che porta la pizza, le serate all'infernetto, i cuscini che si gonfiano insieme al cuore, riccardo che ride, lauretta che si confida,  Sandra e Serena che mi accompagnano al bar, le chiacchierate con massimo, Marzia e Davide, i canti di Giulia, la meditazione con Eleonora, Manuel che cammina con Sabrina, il mare di Osia a fine weekend. 

Tutto, ho negli occhi tutto. 

E quello che mi esce dalla pancia.. a caldo, è che un insegnante non ti da solo carezze.. ti prende anche per i capelli fino a trascinarti sulla via del cuore.

Ho ringraziato tutte le persone che mi sono state vicino in questo percorso, che mi hanno sostenuto, spronato, aiutato, tutti i miei affetti, che non mi hanno fatto mollare nei momenti di debolezza, a darmi forza quando ho avuto resistenza.

La famiglia, gli amici, le persone che hanno capito quanto fosse importante per me questo cammino.

Con Riccardo abbiamo riso e pianto, abbiamo visto la mente sfiorare le nuvole dopo un krya con Sadhana Singh, l'anima prendersi tutto lo spazio dopo una meditazione con Hari Bajhan, vibrare come gong dopo le classi pure come perle di Claudio. 

È stato un cammino difficile, ma il più affascinante della mia vita.

Non c'è viaggio più importante di quello che fai con te stesso. 

Quando ti specchi, non hai più veli. 

Sei di fronte a te stesso, sei tu il pugile 


che ti stende a tappeto, sei tu il guerriero che si rialza.

Hari Bhajan, mentre ci fa strizzare il cuore e ci fa uscire dal corpo, con delicata sincerità ammette: " l'infinito può essere rivelato in questa vita."

Abbiamo tutti paura di perdere, in questa vita. Il corpo, i riconoscimenti, i soldi, la salute, le sicurezze,le cose, gli affetti.

Eppure, in questa vita ci arriviamo senza niente di tutto ciò. 

Arriviamo puri, innocenti, sconfitti e liberi. 

Sei sconfitto quando non ci tieni a vincere, ci tieni a vivere. 

E chi vive, canta. Si prende il sole e la pioggia. Si prende gli insulti e ci mette sopra il resto che la vita ogni giorno ci regala. 

Guardo il sorriso di Angela poggiato sul muro. Ha le ali senza saperlo. Il suo cuore sempre generoso sa spiazzare come un canto all'alba.

Ho troppe immagini che mi porto dietro. 

Il tramonto sul mare di Ostia, le onde che si calmano mentre canta Laura. 

Sandra che si prende il vento della sabbia e i sassi della vita, con un calcio fa scivolare il tempo tra le ruote della smart, e vola libera, dietro un abbraccio alla stazione, sicura di farcela anche stavolta, fosse solo per continuarsi a gustare davanti al mare una cedrata tassoni.

Quando durante un krya, teniamo la gamba in alto.. 

Quello che veramente trema, è il nostro desiderio di superare le paure.

Ci vogliono infinite esperienze prima di incontrare la donna giusta. 

Così è anche per lo yoga.

Si presenta a te, quando sei pronto ad impegnarti.


Osho una volta ha detto.. " se non sei come tutti non te lo perdoneranno mai."

Beh, chi ha scelto un cammino a piedi nudi sui sassi ardenti, sa. Sa che non lo fa per sé, lo fa per fare spazio. Per lasciare entrare in quella porta più gente possibile, questa vita è un festa omaggio per tutti, serve solo il folle coraggio di farsi la strada per arrivare.

Oggi, mi sento un figlio benedetto. Al centro della folla, sento solo il vento sul collo. Figlio della gratitudine, guardo in alto il blu del cielo tra le finestre del quartiere. 

L'infinito si nasconde sotto una veste  bianca, mette il turbante e canta.

LIBERO.

È radioso lo sguardo di un uomo Completamente arreso al disperato tentativo di mettersi il giusto vestito per l' appuntamento con la verità.

Grazie. 

A voi che mi avete permesso di entrare, senza far rumore, nel regno di coloro che cercano.

A volte basta un tappetino, incollato a terra, per guardare in alto, per asciugare un pianto.

Un pianto può diventare un santo, oppure un uomo che ama tanto, o solo un sogno che apre le porte e siede vicino all'altro.

È stato bellissimo. 

L'amore è il nostro destino.

Compito di un insegnante è seguirlo.

Perché Tutto ciò che vuole.. 

È mostrarci la via del cuore.



Commenti

Post popolari in questo blog

Impara ad amarti.

La felicità non va mai a dormire.

grazie.