Meditare

Il corpo è sede della nostra anima.

È la casa dove la nostra anima siede e riposa.

È il tempio sacro attraverso cui scorre la nostra energia infinita.

Se tutti sapessero che nel corpo respira la nostra anima avremmo più rispetto per la nostra salute.

Non aver rispetto e amore per il nostro corpo è non averlo per la vita.

corpo ci parla, ci comunica sensazioni, dolori, blocchi, paure, ansie, esplosioni interne. Ascoltarlo é instaurare un dialogo con la nostra anima, un rapporto intimo con le sensazioni che proviamo vuol dire imparare a conoscersi, a capirci, a respirarci.

È uno strumento unico per far scorrere l'energia e portarla fuori. 

Attraverso i movimenti del corpo l'energia libera i blocchi e scioglie i pensieri, la mente si placa attraverso il respiro.

La mente, osservando cosa accade ogni istante nelle nostre energie sottili, sviluppa consapevolezza della nostra fisicità e della nostra infinita essenza.

Se fossile solo ossa e pelle, senza cuore anima e infinita essenza, cosa dovremmo farci con questo involucro pesante in questa vita?

Calmare il corpo calma la mente, fa respirare l'anima.

Una sola parola che esce dal corpo vibra nell'atmosfera e cambia i nostri neuroni, la nostra intimità, il calore della nostra energia.

È tutto in relazione: il mondo fuori, il mondo dentro, il corpo che sta in mezzo.

La mente registra tutto e sta solo a noi darle il comando di azioni, pensieri e parole attraverso una lucida consapevole e attenta osservazione di quello che pensiamo vediamo percepiamo e sentiamo.

La meditazione è un punto di partenza.
I passi che trasformano iniziano nel nuovo modo di guardare la realtà.

È l'inizio di una strada.

Grazie ad un processo di pulizia,abbiamo la facoltà di osservare i pensieri e trasformarli in altri, cessare i condizionamenti per acquisire pensieri lucidi, luminosi, chiari.

La mente è uno strumento per farci accedere alla consapevolezza. Una mente che conosce la verità osserva i pensieri,li lascia cadere, li cambia.

Il silenzio della mente si raggiunge attraverso un processo di pulizia dei pensieri e del subconscio.

Esiste un momento in cui tutto si azzera, tutto si ferma. Quel momento è una frazione di secondo in cui entriamo in connessione profonda con il nostro sé e l'infinito.

La meditazione è l'arte di purificare la mente. 

È un dialogo interiore in cui si ascolta e si osserva.

La Mente produce 1000 pensieri ogni battito di ciglia.

Il processo meditativo è avere consapevolezza del momento presente; mentre laviamo, ridiamo, mangiamo, parliamo... siamo in quello che facciamo.

La concentrazione nel momento che viviamo è una meditazione continua.

Il pensiero genera emozione che diventa sentimento che genera desiderio che scatena un azione. 

È così, seguendo questo schema automatico, che ognuno di noi perde la nostra origine, con la nostra anima.

Realizzo il mio destino dal momento in cui ascolto la voce della mia anima.

Ad ogni pensiero abbiamo 81 modi per reagire.

Noi agiamo per schemi.

Che diventano potenti impronte del subconscio

Creiamo per una vita automatismi  abitudini che ci fanno credere che noi siamo quello.

Se agisco secondo quei schemi, vivo nella sofferenza.

Se agisco in sintonia con la mia natura, vivo nella consapevolezza.

Per spezzare questo meccanismo ho bisogno di volontà e coraggio.

Posso spezzare il meccanismo tra le formazione del pensiero e un'emozione, e prima che un sentimento diventi desiderio.

Meditando ogni giorno alla stessa ora, spezzo un abitudine rompendo schemi antichi che hanno sostenuto e fortificato le mie credenze.

La porta ad essere chi veramente siamo. 

A vedere la realtà per quello che è, non per come la vorremmo.

La coerenza tra il pensiero e ciò che faccio e dico è meditazione. 

Rispettare corpo, ambiente, gli altri. 

Una vita consapevole è restare centrati in ogni situazione.

Abbiamo bisogno di pazienza e coraggio per cambiare abitudini che non sono sane.

Una corretta respirazione stabilisce un punto di concentrazione. 

Un meditante è colui che segue uno stile di vita etico che non prevede mai sofferenza altrui in nessuna cosa che fa  dice o  pensa.

Se stiamo nel respiro, quello che deve emergere, emerge.

Spesso chiediamo qualcosa che non è in linea con la nostra natura.

La meditazione necessità di disciplina.

Ma soprattutto coraggio. 

Pulendo il nostro corpo purifichiamo la mente.

Camminare, andare in un bosco, mantenere una postura corretta, respirare a pieni polmoni e a cuore aperto, restare consapevoli nel momento in cui respiriamo e camminiamo, passo dopo passo. 

Queste semplici azioni trasformano la mente.

Una schiena dritta con spalle rilassate e il mento verso il basso fanno si che l'energia scorra verso l'alto.

Devo far si che un pensiero non sia condizionato da abitudini, schemi, passato, paure, attaccamento, desideri, situazioni esterne, identificazione in un ego pesante come un macigno.

Sto bene se seguo il mio cuore.

Sto male quando seguo il mio ego.

Agire è frutto di una mente consapevole.

Reagire è frutta di una mente condizionata.
Meditare è Accettare la realtà cosi com'è.

È osservare senza giudizio.

Siamo tutti collegati quando entriamo in sintonia con la nostra natura originaria. Diventiamo separati quando facciamo entrare in gioco il nostro ego smanioso di conflitto.

Lo scopo delle anime è quello di ritrovarsi tutte allo stesso punto di origine. Ogni corpo ha un suo centro perfettamente allineato all'universo. Dobbiamo solo tornare al centro.

Questa è la meditazione.  


Percepiamo la realtà quando il nostro punto di vista è quello dell'INFINITO.

Tutto è connesso, tutto è impermanente, nulla ha un sé intrinseco con un inizio e una fine.

Se non perdoniamo lasciamo l'energia bloccata nel nostro corpo.

Una postura tenuta ferma contribuisca a spezzare dei sistemi neuronali.

Un movimento ben coordinato ripulisce e purifica corpo e mente. 

Mente corpo e spirito hanno origine dentro una sola luce.

I meccanismo automatici vanno sparendo quando impariamo a non reagire più.

Un pulizia avviene quando abbandoniamo le abitudini mentali, gli schemi del passato, i meccanismi automatici di reazione condizionata dai sensi.

Qui e ora è la nostra natura. 

La nostra origine non ha tempo. 

È INFINITO.

La pace è ad ogni passo.

In ogni momento che viviamo. 

Non è mai fuori. 

Inizia dentro, e poi sarà anche fuori.

I sentieri che trasformano la nostra vita iniziano da una rielaborazione dei nostri sistemi subconsci.


La sofferenza è qualcosa che esiste. 

Se sei altruista nei confronti di te stesso lo sei in automatico nei confronti del mondo. Dai tuoi pensieri, dai tuoi gesti, la sofferenza cessa. Scappa via da chi è troppo forte per cedere.

La tua anima spazza via il dolore dal momento che si riconosce dentro ogni cosa, ogni essere, ogni bellezza, ogni vita che respira.

Le cose accadranno, ovunque tu sia, qualunque sia la tua posizione, sociale economica e fisica. Accadranno. Non puoi fare altro che accettare la tua strada già spianata dalle tue azioni.

Quando la paura ci cade addosso ci sentiamo minacciati. 

Ciò che ci resta da fare in quei momenti è indagare: da dove proviene?

 Ogni difficoltà, ogni avversità, ci sta chiedendo una cosa importante: cosa vuoi fare ora, abbatterti o crescere?

Lo yoga ci aiuta ad essere calmi e centrati. E mai come in questa fase è importante esserlo. 

Ci fa entrare in sintonia con il nostro corpo e il nostro spirito, illumina i passi che facciamo in questa terra.

Torneremo ad abbracciarci. È la cosa più bella che si può provare in vita.




Ieri ho messo la bandiera italiana in finestra;  sentirsi comunità non vuol dire diversi dagli altri, vuol dire fratelli di una terra bellissima che lasciamo troppo sola.

Lo yoga è disponibile per tutti.



Ci aiuta ad riequilibrare il sistema nervoso con una semplice inspirazione trattenuta.

Soddisfa il desiderio di felicità di ogni creatura, di ogni parte del mondo.



È l'arte del vivere sereni.



L'inizio di lungo abbraccio che regaliamo a noi stessi.

Ogni cosa che ci accade è un aiuto.



Se sappiamo guardarla con occhi consapevoli, potremo ringraziare ogni difficoltà.



Ogni evento che ci accade è intelligente. È una porta per la nostra evoluzione.

Possiamo superare le paure prendendo in mano il nostro cuore e accogliendo il destino con amore.

Il mondo è come una scuola.



Ci presenta diverse strade da prendere, sta a noi imparare a saper guardare.

Le vera scuola è quella in cui studi te stesso e attraverso di te comprendi la vita.



Più cresciamo attraverso le difficoltà più saremo forti.

Solo chi non placa il suo desiderio di libertà saprà dialogare con le stelle.




Commenti

Post popolari in questo blog

Impara ad amarti.

La felicità non va mai a dormire.

grazie.